Notti inquiete

Inquiete notti, spargono lacrime sul volto, sofferenze che l’anima fa affiorare nel silenzio, solitudini che non puoi raccontare.

Parole inespresse che voce non hanno, solo spazi nella mente decifrano il tuo lamento,Sola… Senso di perdersi che tu non vuoi, falsa verità che si riflette in te, donna che cerchi … Mimi silenziosi animano pensieri, urli nel silenzio, vuoi silenzio, ma l’anima inquieta non ferma le parole, che con eco risuonano all’infinito. Tendi la mano nel letto, tremante impulso d’ amore nel silenzio che tu cerchi, il mio corpo caldo trasmette sensazioni di quiete, non parole, che il sonno mi impedisce.
Dolcemente senti in te il calore, che con lento penetrare calma il respiro,Io sono qui e per sempre mia amata lo sarò.
Notte senza fine che a mattina arriverà, io sarò li con te, per dare risposte alle tue domande, che come tormente hanno inquietato la notte, non ci sarà paura, Io per te sarò risposte oggi e sempre.

Amore senza fine, che tutto può, confini della mente Io valicherò , Tu sei e rimani la mia Vita…

Daniele R.


5 risposte a “Notti inquiete”

  1. Che parole stupende, amore e poesia insieme sono incredibilemente inscindibili…l’amore come la poesia, non pone alcun limite alla creatività, alla passione e alla profondità. Riesci come pochi e sublimare questi elementi in poche righe.
    Come sempre complimenti,
    Un saluto!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: