2 commenti

I servi di Dio

Fu il giuramento fatto al suo cospetto, valore della parola di LUI che in loro ebbe risonanza, parole celestiale che entrarono in loro,  nell’indicare la via dell’amore, loro divennero Sua parola..
Loro furono i servitori del suo volere universale, mani delle sue mani , loro giurarono questo.

Il percorso della fede non vide confini nel portare alla gente le parole di Dio, questo toccò tutti i continenti, tutte le lingue e tutte le culture, Dio nelle sue forme diverse diede l’opportunità a degli eletti di dire la sua parola in terra, come una espansione questo toccò tutto ed entro in alcune persone, divennero Pie, devote, il loro servire la fede li elevò. Diversi colori indossarono , fu il nero, il bianco , l’arancio e tutte le sfumature dell’arcobaleno , colori ad identificare, a dimostrare quello che il loro cammino gli aveva fatto diventare. Tutto era via dell’ illuminazione in nome di Dio, unico  e compassionevole, uomini delle ere passate scrissero libri per definire storie e le sue profonde parole , Lui per sua voce divina disse a quest’uomini delle ere passate quali fossero le regole in terra, l’amore ,pace ,devozione , tutto fu scritto, sigillo dell’eterno che nessuno dovette modificare, Lui parlo una volta, per dire queste sono le mie parole, non disse mai, le mie parole saranno modifica nel tempo e si adatteranno alle epoche future.

Il tempo non modificava il suo volere, lui nelle sue forme tutto sapeva ,tutto aveva creato, tutto aveva toccato e plasmato. Questo fu quello che Lui trasmise , libri in lingue diverse furono scritte, caratteri diversi , Lui nelle sue molte forme fece per sua parola questo, tutto fu pieno delle sue parole supreme, tutto era circondato della sua magnificenza e dalla sua luce.

Venne il tempo, che l’evoluzione prese a velocizzare le menti, veicoli delle parole che a migliaia si aprirono al parlare, tutto correva ,tutto era in movimento, ma le sue parole scritte non vennero cambiate. Tutto doveva rimane quello che era stato, tutto era luce di un amore immenso, tutto .
I servi di Dio nelle loro promesse portarono la sua voce ,portarono i suoi dettami, toccarono le anime dando, speranza e amore. L’uomo rimase uomo, tentatore e tentato, carne al vento delle visioni che in se muove, ego e potere, che nelle ferite potevano entrare,  a far cadere fedi, la peste del millennio silente ,tocco alcuni ,non tutti, questi alcuni trasformarono le parole, il potere della voce a loro concessa, creò il peccato, giudicanti e oratori videro , ma nessuno poté nulla. I deboli come spugne nel fiume furono riempite d’acqua rossa, il candore della purezza, sorgente della montagna del divino volere, dell’eterno segno dell’amore universale , cadde, per mano di coloro che della voce di Dio dovevano essere portatori, i deboli e gli abbietti ,gli affamati , tutte le persone umili, ascoltarono una speranza , ma che contraffatta alla verità era.

L’avvento di questo, si chiamo semplicemente ODIO, credettero in quelle parole, fecero quello che a loro venne raccontato, solo per sedere al fianco di quel Dio che avevano amato, tutto era e rimaneva quello che gli occhi in lacrime esprimevano dal cielo, visione del falso che piede prendeva, tutto non fu mai distrutto, la” Parola di Dio è Eterna”, l’uomo poté fallire nel suo egoismo ,ma non poté mai fermare la Sua parola. Numeri rimasero, numeri come campane e risuonare …

Evidenza di quello che il tempo moderno racconta, e di quello che qualcuno tace, questo rimane l’evidenza.

La fede inalterata passerà attraverso tutti i muri, parlerà tutte le lingue, colorerà abiti diversi, avrà sembianze differenti , ma nulla cambierà, mai il messaggio universale del DIO,dell’UNO, questi eventi rimangono macchie , ma le macchie nulla possono contro una luce che in eterno risplenderà nei cuori del popolo.

Monito o fantasia , Lui è , Lui rimane , La Sua Parola è quella dell’amore , il resto rimane solo un volere dell’uomo, che servo di Dio ha perso nella strada della verità la sua essenza , non saremo noi i giudicanti dei tempi moderni, ma Lui che tutto vede e tutto toccò al principio non rimarrà nell’indifferenza , mai.

2 commenti su “I servi di Dio

  1. L’uomo oggi sembra preferire l’odio all’amore…per questo il mondo ha perduto la sua luce……. Dio spalanca il cuore all’amore…..L’uomo oggi preferisce i beni materiali, che all’amore e alla vita…….
    Molto piacevole leggere questa scritto…….
    notte Dany
    Rosamary

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: