23 commenti

Lacrima rossa

Maschera a raccontar le ferite..

Donna dei colori dell’arcobaleno, rimani manifesta in frangenti di tempesta, il raggio di sole mostra il volto della vita…

Oltre , nel tuo rincorrere l’impossibile , non sarà la tempesta a nasconder chi sei , funesta l’anima che mostri al mondo, inganno che fai a beffare il tentato, dalla bellezza che sei, visione sempre ,neutra ,donna rimani, donna …

La maschera nasconde lacrime rosse, dolore mai estinto che racconti non ha, silenzi che vuoi , per sognare un ritorno che mai avverrà.

Il girontondo che ti appartiene , non appagherà la tua ferita, sarai esposizione in parole…

Tempo che dirà quello che tu nel cuore hai, paure ,amori tutto esporrai a lenir ferite che il tempo non rimargina , vorrai l’amore e vera ritornerai, affronterai te stessa , lo farai , niente rimarrà se il tuo desiderio sarà il cuore a comandarlo…

Annunci

23 commenti su “Lacrima rossa

  1. non ho parole se non :questa la sento mia!
    Complimenti
    Fairymoon

    • troppo gentile , dai alla fine è uno scritto !!
      ciaoo

      • In questo ti do contro, per me lo scrivere è l’urlo dell’anima è il modo che ha la nostra essenza per comunicare soprattutto con gli altri, le anime affini si possono riconoscere, dietro uno sguardo, dietro una carezza ci possono essere mille emozioni e sensazioni, ma credo che anche le parole facciano la loro parte.
        Per cui ti chiedo non dire “è solo uno scritto” perchè per molte persone non è tale.
        Fairymoon

      • era per dire con umiltà la cosa, cosa dovevo dire è un meravoglia !! sono bravo !! io sono umile e li chiamo scritti, che derivano da me dalla mia anima che sussurri o che urli è solo il momento della creazione,che poi ne fa conseguire quello che uno legge, non mi elogio mai, non faccio nemmeno commenti sui commenti lunghi sono così, chi mi conosce sa che sono così!!, quello che scrivo posso dire che è la mia massima espressione interiore, se non pecco anche qua di superbia, e spero di no!, poi lo possiamo chiamre scritto, poesia, storia, banana, sono io che metto a nudo il mio sentire, che umile resta, leggi gli altri commenti quando mi dicono sei uno scrittore, la mia risposta io non sono nulla, uno come tanti uno come nessuno, io mi limito a scrivere di quello che sento ,vivo , e sento raccontare, sono così che potrei fare ??
        ciaoo

  2. stupenda……ciao!

  3. Leggendo questa meravigliosa poesia……ho sentito un brivido……
    quanti ricordi! quanti pensieri !
    che per un attimo son riusciti a portarmi alla mia realtà ,di giorni non felici…
    che ho sempre, “o quasi ” cercato di camuffare portando una maschera….
    Buona serata!…..Ciao Dany……..
    Rosamary………..

  4. Se si buttasse via quella maschera e si impersonasse se stessi, penso che andrebbe meglio…
    Buon pomeriggio Daniele…

  5. Bravissimo, scrivi divinamente!
    Mi piacerebbe inserirti nella nuova antologia che sto curando.

  6. Lacrime rosse che bruciano come il fuoco, che fanno male, molto male. Eppure bisogna trovare la forza proprio in noi stesse e risalire, riprendere a vivere, aprire nuovamente il cuore, anche se con qualche timore, ma non lasciare mai che una maschera possa precludere per sempre la via dell’amore e della propria personalità.
    Splendido Daniele, sei dolcissimo, sensibilissimo. Grazie
    Pat

  7. Direi che quel che sei va più che bene 🙂
    fairymoon

  8. Ti regalo uno stralcio che ha scritto un mio caro amico,
    lui come te è un grande…
    Sono certa di non fargli un torto lo conosco bene…
    e credo che lui ancor meglio di me, possa risponderti
    a questo tuo post…
    Dal “E il cuore parlò…”
    Ci sono momenti giusti e momenti sbagliati per gli uomini, io solo conosco il momento giusto. Ci sono silenzi che nessuno sa ascoltare, io solo posso capire senza parole. Ci sono anime perdute e vaganti nel tempo che sperano di trovarsi, solo io le posso far incontrare. Voi uomini credete di voler comandare e gestire a modo vostro il mio tempo e il mio percorso, ma non sapete che solo io posso decidere per me stesso anche sopra la vostra intelligenza. Se volete capirmi , allearvi con me, dovete solo lasciarmi vivere e andare dove voglio, se vi dovesse sembrare che ho sbagliato strada o persona sappiate che il mio fidato amico Tempo aggiusterà il tiro con me. Fidatevi di me e solo affidandovi a me come alle braccia di una madre, vi potrò portare davanti ad una struggente e paradossale felicità. Voi non avete ali ma per volare ma avete le mie ,non tarpatele altrimenti potrei morire”.
    Un sorriso per te grande e vero…
    Fata scalza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: