4 commenti

La mente neutra

Lacrime a strozzare, sono stati fiumi in piena del dolore che come un fardello ti porta nell’oscurità…
Pensieri, sono stati voci incessanti ,la tormenta di sabbia che tutto copre…
Occhi spenti sono stati la negazione di quello che non vedi, ora..
Ricurva nell’aspetto il peso schiaccia te, non lo vorresti più, vivi sperando che tutto cambi, chi ascolterà se non te ….

La mente è la connessione che nella vita tutto svolge, siamo in contatto e non possiamo farne a meno,saremmo privi solo se tutto fosse immaginario da dominare, nel sogno, ma anche li staremmo usando la mente, troppi momenti ci accompagnano con lei . Vorremmo spegnere le paure , i dolori e non sentire il peso di quello che le circostanze di pongono d’innanzi, ma non rimane che decidere il come fare, rincorriamo sempre al desiderio che il tempo lenisca questo stato che si forma, ma il tempo non è sempre un amico, tutto si può accumulare, e diventare ingestibile, perdiamo la consapevolezza e il centro energetico si spegne lentamente come una nebulosa a milioni di chilometri dalla terra, ora siamo fuori contatto; dobbiamo decidere: Rimane e sperare o iniziare un cammino fatto di meditazione, dove andiamo a toccare la mente neutra che si pone tra le due menti che abbiamo, negativa e positiva.

Quando in noi i sentori del malessere sono forti, si è creato un mancato equilibrio tra le due menti e noi siamo in possesso di una soluzione, medicina causale che in noi c’e’ e non deve essere acquistata, ma applicata, meditare è pulire e riallineare l’equilibrio tra di esse (positiva e negativa ), causale diventa perchè il pensiero non si estingue nell’attimo che noi pratichiamo, vi è una elevazioni e tutto viene evidente nella mente, lasciamola fluire e non abbiamo paura ,la paura non serve in questo istante, stiamo facendo la cosa giusta e quello che emerge è quello che ci tormenta, ma noi siamo consapevoli al momento che questo diviene evidente. La pratica porta in fretta a eliminare questo e sentiamo la neutralità del momento, siamo estemporanei e sentiamo il contatto con noi stessi e l’universo, sempre più vicini. Stiamo arrivando al benessere, che la meditazione dona , tutte le meditazioni donano e agiscono su i vari problemi che abbiamo, non sono sostitutivi del medico, ma sono notevoli aiuti che in noi possiamo applicare per ristabilire un equilibrio .

Meditare pone la persona a un contatto profondo con se stessa, ci si trova immersi in una sensazione, che a dir poco è straordinaria, vero rimane che le prime esperienze portano alla mente i pensieri che vivono nel nostro subconscio, ma questo è necessario per comprendere quello che non va, il perseguire porta a una sensazione meravigliosa, dove tutto è neutro e puro, si inizia sempre con pochi minuti per prendere confidenza, poi si arriva a farla per 11 minuti, e questo si estende anche a oltre, sempre in merito a cosa stiamo facendo e su cosa stiamo lavorando.

Le tecniche della meditazione sono sempre da imparare da un maestro di una qualsiasi disciplina che contempli la cosa, per avere almeno un inizio corretto, poi in breve tempo potremo decidere anche da noi che meditazioni fare, a quel punto sarà solo un stabilire su quali esigenze si basa la nostra ricerca della meditazione, fermo restando che tutte lavorano sulla mente neutra. Anche perchè noi siamo individui unici e mai uguali ,quindi  la meditazione deve essere appropriata a noi e alle nostre esigenze. Se eseguite correttamente e con continuità donano sempre, questo è dato di fatto, vero che ogni persona come singolo è libero di pensare che serva o meno, ma io espongo quello che pratico e come allievo della cosa non posso che dire ,che è una sensazione e un benessere da  provare, tutto ne acquista nella nostra vita e i miglioramenti sono rapidi, ma solo se credi in questo puoi arrivare ad avere una mente neutra detta anche mente meditativa e li toccherai il divino che è in te.

Con questo si va a descrivere un generico e non un esplicito modo di meditare, questo è consono per via delle logiche che contemplano tali discipline, che non sono mai da sottovalutare, ma vanno ,se desiderato conosciute e praticate, anche perchè le parole non danno giustizia alla cosa, sono un semplice raccontare esperienze personali, che non hanno nulla a che vedere con il totale degli individui , rimane evidente e qui espongo per mio conto, che dopo aver praticato e praticando ora questo, denoto un miglioramento molto evidente in me, che mi fa decidere in questo e altri casi di condividerlo, per far conoscere anche se in maniera sommaria la cosa. Questo mio decidere di esporre in via intima e personale la mia esperienza è data da una mia idea, che nel tempo è maturata attraverso le persone che leggono il blog, grazie a loro questo è diventato uno scrivere incentrato sulla personale esperienza che porta alla visione della cosa in maniere non condizionata da intenti esterni , anche perchè e esprimo un mio semplice parere a oggi ,molte persone sono alla  ricerca condivisione in forma personale delle cose che gli interessano e questo accade perchè ogni fatto raccontato senza un interesse di comodo, dona una semplice esposizione di una esperienza e crea un interesse . Tale interesse verrà e lo spero, poi coltivato singolarmente ,perchè ogni cosa detta con il motto : ” se fai ottieni ” a mio avviso porta spesso a un disinteresse o ad una pratica che non ha poi continuità. Ma bisogna osservare , che praticare non ha limite quindi più pratichi più ottieni e questa è la considerazione finale che appongo.

Ringrazio sempre i maestri di tutte le discipline .

Annunci

4 commenti su “La mente neutra

  1. Condivido il tuo post Daniele!…molto interessante……
    L’ancora che vorremmo gettare nei momenti difficili, in cui ci sembra che non arriveremo in porto, è fatta di consapevolezza, speranza e potere interiore…..
    Mi piace il tuo motto: se fai ottieni……
    Un abbraccio di luce…….
    Rosamary

    Mi piace

    • questo è la disciplina che dice che nulla cade tanto per !! Nello Yoga si fa fatica e ci si rilassa, ma tutto questo dona sempre, è bello così per me, poi le parole non esprimono a pieno cosa sia, una persona e questo lo dico sempre deve fare una giornata di prova e vedere e sentire la sensazione di armonia, che ne proviene assopare anche la fatica ma che poi diventa risultato , tutto come dire non cade dal pero !! e non è mai questione se uno legge o meno, bisogna fare pratica ,questo è il mio personale pensiero da allievo di Yoga, un abbraccio

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: