6 commenti

God and me, me and God ,are one : Yoga Kundalini

L’allievo racconta una delle meditazioni che nel corso dell’anno ha praticato: la meditazione per ringiovanire.

Questa è una semplice meditazione che nel corso dell’anno ho praticato diverse volte. Nella sua semplice forma è molto efficace e dona un immensa sensazione di contatto con il divino che è in noi. Nella frase stessa del mantra: God and me, me and God,are one (Dio e io, io e Dio, siamo uno ) c’e’ l’essenza del contatto che troviamo nel praticarla. Questa meditazione ,dona un notevole miglioramento fisico, dando vigore al primo chakra,  favorisce la calma e la resistenza alla malattia. La sensazione primaria che si prova è una profonda concentrazione che avviene quasi spontaneamente e per me è un vero punto di avvicinamento alla pace interiore.

Nelle diverse volte che l’ho praticata, la mente veniva proiettata verso una luce e la sensazione era di una completa estraneazione dal reale, cosa che spesso trovo difficile o per lo meno non avviene nell’immediato in altre meditazioni che ho fatto. La semplicità di questa meditazione, è che non implica enormi capacità , e questo lo dico per un mio personale parere; infatti la posizione che si assume è la solita posizione semplice e le mani vengono poste come a cucchiaio intrecciando le dita ,i palmi delle mani sono rivolti verso l’alto ( si intrecciano le dita delle mani a formare un cucchiaio rivolto verso l’alto e questo deve essere posizionato appoggiando le braccia sulle gambe incrociate ) .

Inoltre dopo aver intrecciato le dita delle mani ed aver formato un cucchiaio rivolto verso l’alto i pollici vengono messi in contatto, sono le uniche dita a essere non intrecciate. La spiegazione della posizione della mani è sempre molto importante nelle meditazioni, perchè non sono mai casuali. Essendo lo Yoga Kundalini una vera e propria scienza ogni dettaglio è importante, come tutti gli insegnamenti che uno apprende,che come tali non vengono mai modificati. Come vengono insegnati  vanno applicati, salvo varianti che contemplano una mancanza di possibilità nel stare in determinate posizioni sulle asana.

Ora , quando siamo posizionati, chiudiamo gli occhi e portiamo la concentrazione al terzo occhi ( posizionato tra le sopracciglie ). La respirazione avviene attraverso il naso , ma prima di ogni inspirazione bisogna contrarre mul banda ( contrazione del retto e degli organi genitali e contrazione verso l’interno dell’ombelico, dopo la contrazione di tutte le parti simultaneamente si tira verso l’alto tutti le parti interessate ). Quindi inspiriamo e pronunciamo il mantra in monotono e profondo ,deve essere una vera e propria vibrazione che deve essere sentita ; quindi rilasciamo la contrazione ed espiriamo , quindi procediamo nella stessa sequenza fino alla durata del tempo che intendiamo meditare . Questa meditazione può durare  3 o 7 minuti.

Meditare è un impegno che noi prendiamo con noi stessi e io, non smetterò mai di ripetere che meditare dona molto a chi lo pratica: è il contatto con noi stessi nella nostra profondità e l’infinito che cerchiamo, è la proiezione della verità che in noi esiste.   

Annunci

6 commenti su “God and me, me and God ,are one : Yoga Kundalini

  1. Grazie per il consiglio.. L’esercizio costante credo sia davvero efficace e l’hai spiegato molto bene da renderlo subito praticabile,e poi in fondo si trattano di 5 min al giorno che possono farci ritrovare il contatto con il nostro profondo!!

    Mi piace

  2. Grazie dello spunto, Daniele. Che prendo anche come stimolo per tornare a meditare. Chissà perchè si smette (almeno io smetto) proprio quando se ne ha più bisogno. Mah…

    Mi piace

  3. Daniele questo pensiero è per te….
    Mi hai indicato la via…….adesso la visione è mia…ho voluto vedere ed il mio cuore ha voluto ascoltare….come una folata di vento caldo nel mio intimo si dilata…
    il tuo silenzio è il mio ascolto…..
    il tuo è un provocare a pensare….per indurmi a ritrovare la verità, perchè sai, che tutto ciò esiste già dentro di me…. ho capito, che nulla io debba diventare,
    “il mio cuore percorreva solo strade diverse”…..adesso sono in cammino verso un sentiero dove domina solo l’AMORE… sono in cammino dentro la mia Anima….
    GRAZIE!!!!!
    un sorriso per te 🙂
    Rosamary

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: