2 commenti

Segni

Sbatti i pugni sul tavolo, rabbia manifesta che di nulla esplode,

scuro il viso,  appare tinto, il senso è vano, tutto è gioco.

Ancora a picchiare sul tavolo che oscilla, cade il mazzo delle carte , ora chino le stai cogliendo .

Danno dell’ira che senso non trova se non lo sfogo..

Cogli fino all’ultima delle carte al suolo, cogli l’ultima , asso di picche ,esclami ..

il sorriso beffardo spiazza tutti , ora il segno fa rider pure te, rabbia funesta per parole mal dette , la vita

d’osteria è tra rabbia e vino, pugni e segni e gesta, alla fine l’oste chiude il sipario, la  notte è tarda ,

e tutti amici come prima….

Annunci

2 commenti su “Segni

  1. L’importante è che questa rabbia sia solo uno sfogo che poi porta ad essere nuovamente tutti amici come prima.
    Mi piace come hai descritto l’atmosfera delle osterie
    Ciao, Pat

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: