2 commenti

Enigma…

In noi c’è il mistero, svelarlo è l’enigma che ci porta all’oltre del conoscere quello che nei racconti ci ha affascinato. Abbiamo letto e sognato quel racconto che ci porta al desiderio di una vita felice, ma in noi non abbiamo veramente cercato questo. Ci siamo fermati e siamo rimasti in  attesa e questo è rimasto tale per ora…

Abbiamo navigato nel mare delle parole, dei libri di ogni forma di illuminazione ,ne siamo affascinati e partecipi , cerchiamo di svelare quello che in noi risiede. Il fascino della cosa, ci porta sempre a immedesimarci nel come sarebbe toccare il nostro nucleo del Sé più profondo. Sentire quel mistero e vedere l’enigma svelarsi e avvicinarsi al nostro comprendere. Ormai nella vita il crescere impellente del malessere generale ha creato sempre più una ricerca verso noi stessi, stanchi e perplessi della vita che ci circonda; abbiamo sentito troppe persone raccontarci dei loro arrivi spirituali e delle loro vie della luce. Sono utili i riscontri che nella gente vediamo, ma rimangono loro e non nostri. In noi l’enigma non si paragona a nessuno e tanto meno la via per raggiungerla, il fine è il benessere o la creatività energetica e questo è dato di fatto.

Ma tutto questo, alla fine quanto poi ci appartiene veramente ? E’ la domanda che ogni persona a volte non riesce a porsi e crede che il seguire con la costanza esempi e letture siano adattabili anche a lui; questo può trovare riscontro solo se siamo propensi e integri nella cosa e sentiamo in noi  l’energia vera , ma non l’emozionalità.
L’emozione dura poco e si spegne sempre in queste situazioni , la totalità del capire l’enigma è avvenimento che graduale prende forma in noi e non segue regole precise; spesso accade il meglio della vera sua essenza senza conoscere nessuno e quindi non entriamo in paragoni che possono confondere la nostra progressione. Rimane un dato fatto, che come sempre dirò : spesso la via della ricerca, è dolore . Questo non lo si può eludere . Tutti i viaggi alla ricercà della propria essenza nascosta, come l’enigma che in noi è racchiuso hanno indizi e questi sono come frammenti del dolore che si compongono lentamente.
Noi in questo viviamo spesso una fase di eliminazione della cosa e rimaniamo distanti per un vero rifiuto all’accettare, che la libertà come il conoscere quello che dentro noi c’è è mettersi alla prova. Questo è quanto serve per addentrarsi nella ricerca e la comprensione che noi a volte cerchiamo, ma il primo gradino da superare è quello del dolore che non è constante, ma ha attimi forti e vivi come la vita stessa . E’ intensità vera e quindi il prezzo è accettabile se in noi siamo determinati a comprendere quello che troveremo nel nostro sé .

Svelare l’enigma è capire l’equilibrio primario che ci tiene in essere il flusso della vita, al quale siamo in simbiosi . Tutto può avere dei risvolti non belli inizialmente ,ma se uno non vede oltre a questo step ,si trova solo ad essere distante dal capire l’enigma ,che in lui esiste. Non è necessario potrà uno pensare e io dico che è vero ! Ma questo dipende sempre noi come siamo posti, rispetto a quello che siamo . Se siamo in pace con noi stessi tutto va bene così, ma se non lo siamo osiamo per vedere quello che in noi può essere l’uscita dal  malessere.

Sono tutti passi questi descritti che vanno sempre visti come uno spunto, e io per primo non dirò mai che esiste il miracolo istantaneo nell’arrivare al punto estremo di se stessi. E’ un cammino duro e doloroso, ma nel mio personale vivere e provare questo, cerco sempre di esporlo non come un assoluto, anche perchè sarai banale nel dire che le parole sono veicoli; ma vanno presi con attenzione perchè non essendo tutti uguali, non c’è un metodo o una via unica. Io mi sento libero, nel dedicare quello che ho provato e dare a chi legge la possibilità di aver un punto stabile e scritto su una esperienza fatta da me .E che ora vivo nel suo pieno e nella sua essenza,  questo rimane un semplice raccontare che trova riscontro solo se una persona comprende che tutto è utile, ma lui come individuo ha in se il coraggio di vedere oltre dopo lo stimolo stesso. Questo allora sarà utile , ma se una persona cerca la pillola magica che possa essere immediata ,meglio dire vivi questo e il tutto come un semplice racconto…

Nessuno ha la verità assoluta, a noi prendere una verità e leggerne l’enigma, come uno stimolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

2 commenti su “Enigma…

  1. bello….come descrivi questo tuo cammino….
    🙂 ciaoooooooo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: