Il mondo dimentica

Tutti sanno, e tutti dicono, nessuno comprende e tutti lo negano, il mondo dimentica e noi lo incolpiamo, la spada è tratta e nessuno combatte.

La ragione è una forma, se non di difesa, che tu, io , noi e tutti esponiamo ; incolpiamo il mondo della nostra vita, ma alla fine lui è l’innocente.

A dimenticare siamo noi, sempre e comunque, desideriamo l’amore ma viviamo nell’ombra di esso, la paura, la colpa diamola al mondo , e lui non risponde..

Desideriamo la felicità, ma poi noi ce la neghiamo.  Stiamo in ascolto di tutto il brulicare della gente, della mente e dimentichiamo che noi siamo maestri di noi stessi, e diamo colpe al mondo.

Siamo soli, apatici ,iracondi ,prendiamo a calci tutto. Poi ci calmiamo e diciamo è finita. Invece rimane questo e riaffiora , e anche li daremo la colpa al mondo.

Il mondo è silente, ma non dimentica, il suo segno arriva e tuona , temporale impetuoso e violento, a ricordarci che noi siamo artefici della nostra vita  e possiamo decidere come viverla. Lui colpe non ha e non ne vuole.

A monte sorge un invito, che lui pone dolcemente, quello di vedere in noi la verità.

Possiamo molto in merito, basta chiedere perdono a se stessi e al mondo intero, riappacifichiamoci con gli estremi e tutto lo trasformeremo.

Uno può non credere a questo, ma di certo crederà a quello che vive quando accadono determinati avvenimenti. Tanto noi, giriamo intorno alla cosa, ma alla fine il mondo dimentica e noi no.

A ricordarcelo saranno gli eventi che noi indurremo in questo, un declino lento che avviene , ma poi siamo noi a deciderlo e possiamo frenare la caduta…..

Il mondo dimentica, noi non dimentichiamolo mai, che nella verità si vive solo meglio.


5 risposte a “Il mondo dimentica”

  1. Caro Daniele, come hai ben citato nel testo, noi siamo artefici del nostro destino e, per mezzo di questa consapevolezza, accompagnata dalla volontà, possiamo modificare e migliorare il nostro percorso. L’intenzione di un buon cambiamento, deve avvenire certamente prima all’interno di noi stessi per poi potersi manifestare anche fuori. La verità delle “cose” sulla vita e su ciò che siamo, presto o tardi, si affaccerà ricordandocelo ; quindi è giustificabilissimo ciò che hai scritto: “A monte sorge un invito, che lui pone dolcemente, quello di vedere in noi la verità” ! Grazie per il contributo di riflessione e persino di analisi che offri sempre a tutti, con le tue pubblicazioni interessanti e meravigliose. Un estivo ciao e a leggerti presto.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: