12 commenti

Il mare e la sua sposa

Il mare conobbe l’amore..
Un tempo fatto di maree ,dove tutto era, un eterno movimento. Le ere non fermano il suo moto, il tempo non ferma il suo amare.
La donna che conobbe il mare, era creatura del crepuscolo, rosso dell’alba il suo brillare e il mare silenzioso osservava.
Passi sulla sabbia, a lasciare impronte, che le onde del mare innamorato inesorabilmente cancellano. Il mare, che dell’amore vuole vivere, nelle sue interminabili vite che tempo non hanno, vide in lei la sua sposa. Mistero di un amore impossibile, mistero di un tempo che dimensioni non ha.
La donna, bellissima creatura, sirena ornata di coralli e conchiglie, sulla spiaggia lanciava il suo sognare. Silenzi ad osservare, quel mare calmo e possente. Tutto ad immergere quello che la vita esclude, mondo superficiale, dove il sentimento rimane un gioco cieco. Lei sola nella sua maestosa forma dell’essere, nel mare ripose il sogno d’ amore che condizioni non aveva.

Lei nell’ Eterno di vita sentì il richiamo … Il mare nel suo sempre  chiamava a se l’amore, impossibile, ma immenso di una verità che parole non poteva esprimere nel suo essere un tutto del tutto. Onde e colori , profondità , vita. Ere a cercare una sposa, amante di un sempre ,amante di un mondo che solo di sensazioni vive. Lei donna della vita ,donna dell’amore negato su quella spiaggia ripose il sogno. L’osservare la vastità di quella visione a sconfinare, riempì il vuoto della vita che solo delusioni aveva dato.

Molti giorni ad osservarsi passarono, amore che nell’aria viveva, sapore di sale, e dolcezza dell’immagine a che l’un dell’altro avevano. Amore platonico che tutto poteva riempire, amore a riscaldare due mondi. Diversi, ma unici, lontani e immersi, tutto sembra follia, tutto sembra solo un sognare. L’amore che del confine non sente parole, non poté dire no, a tutto questo.

Il giorno era vicino, l’incontro era destino. Una sera ,tramonto con i colori riflessi, del rosso e del giallo paglierino, su onde ormai piane, era lo scenario di un incontro, disicanto…
Lei passi leggeri, orme sulla spiaggia, contatto con Lui, estasi dei sensi. Il bagno al tramonto a lasciare un passato sulla terra per poter volare il quel fluido a sconfinare. Pensieri a ricordare che la vita è un rigenerarsi. Il mare accolse la sua presenza , calmo e tiepido, incontro adesso senza nulla attendere. La sua sposa a fluttuare nel suo immenso , lui privo di parole , pieno di meraviglie, regalò a questa immagine, l’amore . Fluorescenze a delineare quel corpo immerso nel suo totale , incontro di un sempre, incontro di un amore.

Amarsi, nell’impossibile, di due mondi , di consapevolezze uguali, amarsi è il sogno che abbraccia la vita stessa, l’amore.. Il mare e la sua sposa, fantasie di un mondo dove tutto è tutto ,senza distintivi e colori, senza forme, senza nulla ,ne domini. Solo sentimento di un eterno che a tutti appartiene.

12 commenti su “Il mare e la sua sposa

  1. Che meravigliosa leggerezza …. saggezza nel profondo ondeggiare dell’amore nella sua eterea consistenza …. bello, molto bello, vibrante, soffice come le nuvole ….. Grande Dany

    Mi piace

  2. Caro Daniele, oggi ci proponi questo splendido inno all’amore, un amore quasi impossibile eppure così intenso e profondo tra il mare, alla perenne ricerca di una sposa, ed una splendida creatura che risponde al suo richiamo. Un amore tanto atteso che alla fine si consuma in quell’infinito abbraccio tra due mondi che pareva non potessero incontrarsi mai. Una consapevolezza quasi unica che sfocia in un contatto senza fine. Molto bella per davvero e letta con immenso piacere. Ti auguro una buona serata.

    Mi piace

  3. se sai quanto io ami il mare….
    saprai che hai scritto dell’amore in modo unico….
    bellissimo pezzo.

    buona serata Daniele
    ♫ vento

    Mi piace

  4. Questo tuo scritto è di una bellezza straordinaria!………..
    so di essere ripetitiva…..ma quando racconti l’amore…..mi sciolgo….mi emoziono …….. i miei pensieri volano in spazi aperti… così mi permettono di sognare….dove si fondono e si perdono nell’infinito……. grazie DANIELE……..
    ROSAMARY

    Mi piace

  5. Non potevi scrivere dei simili pensieri se non davanti al mare, bello tanto questo tuo post emozionante, mi son persa dentro a questi che non sono sol pensieri ma poesia .. complimenti e serena e dolcissima notte … ASABS ASABS ASABS .. ma vedo che sei anche tu un bolognese e questo mi da gioia CIAOOOOO ..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: