7 commenti

La guarigione inizia, da Te.

Tutto sembra troppo semplice, in questo momento qualcuno ,vicino o lontano da noi, sta male. Un male, che spesso non si racconta, e tantomeno si vuole far vedere. Ad oggi, siamo distanti da quel sintomo benefico chiamato: comprensione, accettazione, e guarigione attraverso noi stessi…

Il tempo che ad oggi porta alla scoperta continua di nuove alternative mediche in vari campi, trova sempre novità per lenire  chi soffre di malattie come ansia, panico,ecc.   Ad oggi esistono miracoli per guarire ?  La medicina ha fatto salti da gigante, in merito ,ma il miracolo completo di una guarigione dipende ancora da noi . Spesso, i farmaci sono d’aiuto, e nessuno può in tal caso dire il contrario.
La medicina compie sforzi in questa ricerca, anche perchè si pensi che queste ormai sono patologie e sono in aumento sempre più. Tutto questo evidenzia il disagio che cresce, in un silenzio sempre maggiore, dove risulta difficile anche parlarne. Dicendo questo, non si pone il totale delle persone che ad oggi, soffrono di tali patologie, sarebbe impensabile dire un dato simile. Di fatto, questo è uno scritto che si basa su fattori, conoscitivi molto più ristretti e su dati letti da varie riviste. Fermo restando che in tale scritto, sono anche evidenziate alternative che ad oggi, possono aiutare a sconfiggere o migliorare tali malattie.
Premesso tutto questo, che è obbligo al giorno d’oggi onde evitare equivoci. Possiamo entrare direttamente in questo breve resoconto, che potrebbe essere  oggi un messaggio per chi ancora lotta contro tali malattie.

Tutte le cure hanno una estrema validità, e  secondo un mio personale punto di vista, tutte danno ottimi risultati. Ma in concomitanza di tali cure, spesso insorge anche un desiderio di uscire prima da queste “situazioni”, che essendo spesso così intime è difficile parlarne apertamente .
Questo accade, perchè il sistema che circonda ad oggi molte persone, non vede in tali situazioni il disagio o una malattia vera e propria, ci chi in quel dato momento vive tutto ciò. Di fatto, spesso le persone non espongono questo, lo tengono nel pieno riservo. In questo personalmente vedo una divisione: Da un certo punto di vista è completamente comprensibile, dall’altra parte sarebbe importante essere liberi di dire io ho.. questo e quello. Sarebbe una valvola di sfogo e un confronto logico, però  capita che le persone che poi sono nella cerchia delle nostre conoscenze, possano poi esporre teorie basate su un sentito dire o su una personale proiezione in merito. Pertanto, diventa complesso per chi è il vero interessato trovare un vero appoggio, dove essere sostenuto veramente e portato verso decisioni in merito. ( le decisioni devono sempre nascere da noi, tutto quello che da noi viene messo in opera è sempre un passo importante).
Questo è naturalmente una situazione campione, e non un dato statico.

Ad oggi, ansia,  panico e paure in genere sono in crescita tra le persone, questo a mio modesto parere, rimane indice di quello che sta realmente accadendo alla società in cui viviamo. Forse, siamo troppo concentrati su i piani esteriori della vita o forse, siamo troppo condizionati all’apice?  Questo è un dilemma che non trova una risposta certa, la vita non è certezza in sé per sé, quindi una verità assoluta in merito, non esiste. Del resto non serve a mio avviso avere un perchè, netto e consolidato, anche se potrebbe essere interessante per chi studia in merito queste malattie averlo.
Se così fosse, si scoprirebbe l’origine reale e la cura idonea anticipata, un sorta di vaccino della felicità eterna. Sarebbe meraviglioso tutto questo. Ma tutt’ora la ricetta di tale vaccino della felicità non c’è, e come tale siamo noi i primi a dover trovare una soluzione. Tutto questo deve  essere fatto seguendo le considerazioni mediche, che  non possono essere escluse. Ma per come vedo ed interpreto la cosa,non è consigliabile  fare i “cosiddetti fai da te”. Esistono persone preparate e come tale affidarsi a loro è un primo passo, verso lo stare meglio. E’ un accettare di avere un problema e  questo deve essere visto positivamente.

In tutto questo esistono  possibilità infinite, che mettono coloro che hanno questo tipo di problematica,che possiamo definire ad oggi patologia, in una condizione di poter addizionare a tali cure, anche altre forme di guarigione.

L’esempio che meglio conosco e posso esserne testimone è lo Yoga e la Meditazione, che si sposano alla perfezione con tali cure tradizionali,che come detto in precedenza sono basi solide per una guarigione di tali malattie,come ansie e panico ecc. Di fatto, bisogna fare un considerazione semplice, tali malattie hanno intensità diverse da persona a persona, come tale crearne un indice non spetta di certo a chi non è uno specialista in merito. Ma fermo restando che determinate competenze siano dei medici e psicologi ecc. Iniziare una attività incentrata sulla conoscenza di se stessi e della forma di cui noi siamo composti, corpo, mente e spirito, dona un aiuto a tutto quello che in concomitanza stiamo facendo in merito. Anche perchè ad oggi, sono molte le discipline che possono aiutare il processo stesso di guarigione. E come tale abbiamo la possibilità piena di fare un passo in più per stare meglio.
Rimane un nostro libero decidere in merito quale sia, la via più idonea per noi. E questo è un messaggio che deve sollevarci ancora di più, perchè in determinate condizioni gravi e meno gravi, un aiuto in più è sempre un fattore positivo.

Si pensi che anche solo una enorme delusione in amore,crea un disagio in noi, che spesso viene si, superato, ma che al contempo lascia strascichi. Essendo questo per molti una condizione che reca dolore interiore e non si inquadra del tutto in una malattia. Si deve comprendere che comunque sia, avere un supporto che rimetta in noi autostima e il senso della vita stessa  può essere un ottimo alleato.

Nel tempo posso tranquillamente dire,di aver conosciuto persone che in queste discipline hanno trovato un vero e proprio rinascere, e con questo non hanno che espresso la loro guarigione che si creava da loro stessi. Di fatto, lo yoga e la meditazione danno queste possibilità e tutte le discipline che contemplano un sentiero interiore offrono spunti realistici e tangibili per iniziare a “darsi una mano”.
Lo yoga di per sé, è una disciplina molto efficace, che mette l’individuo a contatto con il suo potenziale inespresso e non pone antagonismo alcuno verso le alte persone che partecipano alle lezioni e questo non crea disagio. Perchè non rapportandoci con esempi di crescita in  merito, saremo noi a sentirci in che direzione siamo e dove siamo realmente arrivati. La meditazione che spesso viene associata a diverse discipline e io stesso praticando yoga la pratico sia nelle lezioni che nel mio quotidiano. Ha una efficacia ad aiutare il nostro processo interiore, portandolo in tal caso verso un aiuto a guarire. Dicendo questo, non potrò mai dire che tali discipline siano efficaci per tutti, anche perchè sarebbe esporre una verità che non possiedo. Ma come tutte le persone posso esserne testimone diretto e indiretto, e dicendo questo espongo quello che ho visto accadere sia per me, che per diverse persone che ho conosciuto .

Rimane un’unica cosa certa: siamo noi che dobbiamo essere consapevoli di come stiamo e in questo non dobbiamo estraniarci e nemmeno sentirci isolati. Esistono medici bravissimi, che possono aiutarci e noi come primi conoscenti stretti di noi stessi, possiamo aumentare il processo di guarigione, semplicemente provando ad associare una delle tante discipline che ad oggi sono a nostra disposizione.

La cosa che spesso accade e che pone il vero dramma di tutto questo, è accettare di avere un problema. Accettandolo si inizia a comprendere, che essere aiutati è importante. Allo stesso tempo non ci sentiamo isolati in tutto questo. Nasce in noi la prima forma di consapevolezza. Che nel tempo aumenta sempre più, notando i piccoli passi verso un miglioramento .
E’ un diritto umano stare bene e non dobbiamo mai dimenticarlo, come non dobbiamo dimenticare che dare fiducia a chi vuole aiutarci mette in noi una base dell’autostima. Chi non crede in se stesso trova difficile dare fiducia ad altri. Rimane comprensibile, che in determinate fasi della nostra vita sia difficile avere fiducia. Perchè quando viviamo determinate situazioni, che possono sfociare in malattia siamo per una condizione di causa effetto, sfiduciati. Naturalmente questo non appartiene a tutte le persone che hanno vissuto la cosa e che oggi vivono questo. Come già detto non esiste un indice, che dica tutti sono così.

Del resto questo scritto non ha un intento a dire, che la verità assoluta viva tra queste parole. Lo scopo è un semplice incentivare chi vive una condizione di disagio, è dare un piccolissimo sostegno alla cosa. Si deve ricordare che siamo sempre troppo individualisti e dare un segno anche se piccolo è sinonimo di vita e amore. Chiaramente, non tutte le persone potranno apprezzare un gesto anche se piccolo. Nella vita stessa esistono delle divisioni e come tale il recepire un messaggio è personale .

La guarigione inizia da Te, è uno stimolo a credere che si possa guarire da tali malattie, e dice nella sintesi, che tutti i “veicoli” che portano giovamento sono positivi e ogni tanto bisogna provare a credere che questi mezzi abbiamo un valore. Senza troppo pensare a quello che possa essere la fine stessa di una sofferenza. Quello che assume valore non è proiettare l’idea verso la fine , ma vedere un inizio che mostri i miglioramenti, il resto sarà la conseguenza.

In noi esistono molte risorse, spesso incomprese che attendono un stimolo per svelarsi in tutta la loro energia, noi per quanto possibile abbiamo la facoltà di provare questo, per trovare la guarigione .

In conclusione: se essere felici e stare bene è un nostro diritto, sappiamo che per trovare questo esistono persone preparate, esistono mezzi che possono essere efficaci alleati, nel mezzo di un percorso verso lo stare bene. E sappiamo che da noi inizia sempre il primo passo verso tutto questo.

NB :Questo articolo è un personale modo di vedere la guarigione e non vuole essere in controsenso con chi vede e pensa diversamente, essendo in un mondo libero, vige la libertà di opinione, che nulla toglie a chi opera nel settore, con professionalità e serietà nel settore della medicina e delle cure alternative. Per il quale rinnovo la mia stima e ammirazione.

Annunci

7 commenti su “La guarigione inizia, da Te.

  1. Verissimo caro Daniele……tutto dipende sempre e solo da noi……dalla nostra volontà e forza, un abbraccio caro amico buona giornata!

    Mi piace

  2. Condivo il tuo post Daniele…..ognuno di noi è in grado di essere guaritore di se stesso, del proprio esistere e prendersi cura di se…..
    solo con la propria volontà si può avere la forza di guarire……
    ciaooooooooo DANIELE
    ROSAMARY

    Mi piace

  3. Caro Daniele, indubbiamente oggi hai toccato un argomento molto delicato quanto estremamente interessante e che può suscitare pareri discordanti. Le “malattie” che hai citato sono quelle che più “tormentano” la società moderna: ansia, panico, stress, tutte patologie forse sconosciute un tempo ma oggi più diffuse di quanto non si creda. E’ indubbio che avendo origine dalla nostra psiche, forse possono essere guarite soprattutto con l’aiuto di noi stessi perchè il fattore scatenante risiede in noi e solo noi possiamo comprenderne le cause. Solo una forte volontà nel prendersi cura del proprio organismo può essere d’aiuto per raggiungere la via della guarigione. Un detto popolare diceva che siamo noi i migliori medici di noi stessi. Penso che nella maggior parte dei casi sia proprio vero. Lettura molto interessante sulla quale meditare attentamente. Ti auguro una buona serata.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: