1 Commento

Delirio

Urlo tra spine,
il dolore che si diffonde,
tra vesti che osservan il tuo soffrire, l
‘indifferenza è la risata di chi non vive il tuo fato.

Arcano che non vuoi,
ma che esiste,
maschere che vedono ,
vesti nere che nascondono; i fiori sono spogli e le spine insaguinate…

Il perdono non serve,
il tuo dolore non è sentito da chi volto non ha,
maschere e maschere,
sono lì senza far nulla…

Allunghi le mani dai rovi per scappare alla trappola,
il giardino della verità è solo il tuo passaggio,
chi vedi ora,
il tuo strascico che hai lasciato…

Le ferite nel tempo ,
ricordate da chi le subisce,
ora osservano te ,
nel tuo dolore a giudizio che meriti,
loro osservano la giustizia del tempo e rimangono silenti in questo vedere la tua forma nel tuo dolore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: