Lascia un commento

Non c’è fine

L’immaginario semplice semina,
di un campo verde tra idilli di un inferno arido,
non c’è fine a quella sofferenza di un germogliare,
tra impossibili scenari di un dimenticato sogno, tra te e lo spazio …

Non c’è fine, alla sofferenza di un pensare misero e totale,
di individui troppo lontani da quel campo reale dove il verde invade,
l’odore di quell’erba pervade,
ammiri i rossi di papaveri solitari che sono macchie che ridono sole …

Mai potranno camminare a piedi nudi in quel campo ,
non c’è fine ormai a parole solitarie che  urlano ,
non c’è fine a quel mondo illuso e distratto da colossi di cemento che non sanno mai ,
raccontare quel che di vero c’è…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: