2 commenti

Tra la delizia e l’osceno

Voglio bere dalla coppa del tuo corpo, sentire quel sapore d’amore, che in te sta per urlare…

Tra delizia e l’osceno si consuma l’atto, tra il corpo e l’assaggiare si manifesta l’erotico momento senza tempo e senza pudore, voglio bere il tuo sapore e sprofondare nel tuo piacere..

Tra la delizia di amare, l’osceno raccontare vive il non pudore di un’amore ,senza limite e solo passione ora ,adesso, ammiro il tuo godere,

ammiro e gioco tra la carne che voglio sentire, come un gladiatore che si immola per gloria degli Dei, voglio possedere l’eterno del corpo che in me si fonde.

Tra delizia e l’osceno, mi fondo nel non raccontare proibiti giochi d’estasi della carne, sublime il piacere che assaporo ancora ….

Annunci

2 commenti su “Tra la delizia e l’osceno

  1. Daniele,sempre molto incisivi,i versi che ti escono dal cuore,questa volta molto terreno!Si sentono i battiti! Ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: