Lascia un commento

Giornale senza tempo

Il quotidiano che tempo non ha.

Non esiste un tempo lecito per raccontare intime sensazioni, tutto ormai è vivo solo nelle cronache di ogni colore. Questa non è cronaca, non ha colore. E’ la semplice espressione di quello che nessuno sa più dire, nessuno espone e pochi scrivono in realtà.
Parlare della vita è l’articolo che di filosofia sembra essere argomento principale, ma la filosofia non centra in questo caso . Qua è il cuore che intona il canto senza regole, e come tutte le cose senza regole non ci sono nomi da poter attribuire.
Il mondo è pieno di argomenti e ma poco si espone di quello che sta accadendo: un era glaciale che inizia senza un freddo sulla pelle da sentire. Potrebbe non essere importante come le cronache che riempiono i giornali. Ma tutto ha un senso in questo anche se, molti non osservano il vero perché di quello che accade.
Siamo vittime di un conflitto, una lotta tra potere e amore, chi vince questa sfida ? Meglio che la verità la si scopra da sé, tanto la sofferenza sfiora e questo racconta alla fine la risposta corretta.

Le persone si allontanano verso l’esterno della vita, i rapporti sono gelidi sensi di un inverno alle porte, l’amore solo una parola blasonata e mistificata all’infinito, dove il senso è già perso in partenza. Tutto questo porta a non comprendere la vita per quel che è, ma solo a essere ossessionati da informazioni che portano al conflitto tra persone e, non solo anche tra la persona stessa con se stessa..
Come si possa poi non leggere di fatti che lasciano a bocca aperta ? Impossibile . Alla radice esiste un perché di base, dove l’individuo è in continuo conflitto con se stesso, con il mondo che lo circonda e questo che assume una sorta di antagonismo verso molteplici cose porta a perdersi . Se ogni persona avesse in senso di se stesso, e sapesse in realtà cosa sia la via interiore ed esteriore con la relativa sinergia che ne deriva il mondo parlerebbe meno di cronache arcobaleno e più di realtà paradisiache alla portata di tutti.

Si arriva a parlare di questo non come una cosa mai saputa e sempre taciuta, ma semplicemente come un inno che molti potrebbero cantare all’unisono. Ma ad oggi l’interesse tende a spostare le persone verso la lotta per arrivare e questo comporta un mancanza di personale verità per quel che si è. E chi, espone questo è accantonato in mondo parallelo, dove pochi abitanti esistono in una minoranza che non prende voce. Potrebbe essere una speranza alcuni potrebbero dire, ma in realtà il dilagare di altro mostra un destino che sembra irreversibile. Questo non crea l’allarmismo a quanto pare, visto che si è dediti a parlare d’altro. Ma se ogni persona prendesse coscienza che nella via del bene, dell’amore stesso, esiste un soluzione di fondo ai mali che circondano tutti, dai piccolissimi ai più orribili, in pochi decenni molte cose sarebbe estinte e tutto avrebbe una forma originaria: l’eden. Parlare d’eden è paradossale, ma il paradosso stesso è l’esempio di molte cose che sembrano assurde e che in realtà sono la verità più assoluta. Che poi si voglia dire il contrario è accettabile, visto che è di comune uso farlo in molte cose. Ma qua rimane un personale vedere che apre le vie di un viaggio di gruppo verso una realtà migliore per tutti.
Ad oggi non serve criticare tutti e tutti, è solo una semplice via di amplificazione dei problemi. Si dovrebbe essere per primi i giudici di se stessi e poi osservatori attenti degli altri. E mostrarsi più di larghe vedute e pacati . Quando le persone sono nel bene non esiste nessun conflitto ma un semplice dialogo che porta a risultati certi . In questo esiste una strana parentesi, le persone hanno una serie di forme di pigrizia. Infatti è meglio riversare quello che si può fare tutti insieme partendo da se stessi, in una persona unica. Gli esempio sono talmente tanti.. Poi ovviamente si attendono miracoli e cambiamenti radicali, ma quanti ne potremo vedere ? A voi riflettere .
Il giornale senza tempo è un articolo illimitato che tutti potrebbero legge e scrivere, ma in realtà pochi leggeranno …

Ironia di una verità ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: