2 commenti

Lettera aperta

Ogni persona trova nell’altro uno specchio , e ogni specchio mostra molte cose….

Ci sono momenti dove una persona si ferma un istate, si osserva e forse non si riconosce del tutto. Vede la vita scorrere e si domanda dove sia la sua colpa, se di colpe ne esistono veramente . Chi decide di vedere la totalità delle cose alla fine tira le somme . Ogni momento si dice che si nasca e si muoia ad ogni respiro, ma esitono momenti che si è assopiti e morti dentro. Del tempo né è passato da quando ho scritto consapevolezza dell’anima, tra paure e voglia di dira la mia. Tutto questo mi ha dato molto e tolto molto alla fine, era inevitabile nulla è eterno. Ma nel mio piccolo ho solo detto la mia , andando contro quello che il comune pensare in certi momenti vuole. Delle semplici porte si sono aperte, e ammetto le mie erano semichiuse. Poi forse prendi coraggio e inizi a dire sempre quello che in te esista. Non penso e non voglio dire che esista una bellezza in chi scrive esiste solo un coraggio diverso, quello di mettersi in balia di tutto. Molte cose sono accadute e come le persone entrano nella nostra vita , altre se ne sono andate. Parlare di dolore in questo è il semplice riconoscimento che, ogni dolore porti a una felicità superiore. Anche se nell’attimo il dolore è spesso così totale da non far vedere al di là di un buio troppo fitto… Io penso e, lo vorrei sperare che le persone che hanno letto le semplici parole di una persona come loro possano un domani fare molto di più di quello che ho fatto io. Nulla è statico e nulla vive in cima, e tanto meno io .

Esistono momenti meravigliosi in questo viaggio, ma altrettanti non belli. Non ho mai pensato di cambiare qualcosa e qualcuno, siamo e rimaniamo un semplice specchio. Dove ammirarci in quello che siamo nel bene e nel male. In alcuni attimi ho visto chiudere davanti a me delle porte, e io ammetto non lo ho mai chiuse a nessuno. Ho visto persone immedesimarsi in quello che scrivevo e, mai ho pensato di aver dato un mondo a qualcuno. Ho semplicemente detto grazie, perchè  ad ogni istante il dare qualcosa di riempie, e lì vedi il sorriso, le lacrime , la manifestazione vera di qualcosa di unico e in questo il grazie è tutto . In certi attimi mi sono sentito giudicato ,come se dietro a quello che penso ci fosse una persona perfetta, ma di perfetto esiste solo la semplice sensazione di quello che vorrei fare. Io personalemente ho semplicemente scritto. Ho visto la bellezza in tutti e non posso dire diversamente . Ogni persona è unica e meravigliosa. Se solo il mondo fosse come io lo vorrei potrei dire che esista in terra il vero paradiso. Tutto è semplice in alcuni attimi , ma chi scrive vive spesso nel labirinto di se stesso senza farsi molte domande e questo a spesso fatto pensare troppo gli altri e poco me. Fallire è umano , quello che vedo e spesso mi ferisce è il perdono che non esiste , ma questo lo metto in conto, so che in attimi di questo scrivere ho deluso , ma alla fine come sempre accade è troppo semplice voler comprendere chi a nudo scriva , pensando che dietro a questo esista una persona eccezionale, non è così in realtà. Ma ormai in questa vita esiste un modo di vivere che rimane incomprensibile per me. Si pretende sempre di vivere una danza unica , un sentimento perfetto e poi.. Ci si dimentica che siamo specchi mai identici, solo riflessi siamo e come tale decade il senso vero della comprensione . Perchè dove tu danzi a un ritmo gli altri avranno sempre il loro . Chi a oggi comprende veramente qualcuno è Dio stesso. Ma tutti ci immedesiamiamo spesso in questo,come un assoluto e come tale ferirsi è semplice. Io stesso ho sbagliato, ma le mie porte mai si sono chiuse , ho continuato a urlare al mondo quello che sento a costo di perdere il senso stesso di me . Ma sono attimi come tutto alla fine. Chi a oggi non vive l’amarezza? Se non esistesse ci dimenticheremmo presto della dolcezza delle cose , e come tale avremmo perso l’occasione di vivere le emozioni .

Scrivere è come un respiro condiviso. In certi momenti avrei voluto abbracciare le persone che a me sono distanti, ma questo è il sogno, la realtà è che ho potuto solo scrivere e essere quello che sono : una persona come tutti. In questo scritto dico solo la mia sensazione di tutto questo. Non esiste un senso unico nella vita e come tale dire quello che si sente non trova mai la ragione di una verità . Ad oggi sarebbe bello poter essere capiti sempre, ma io mi limito a scrivere e, se parlo d’amore spesso è perchè sono innamorato dell’amore e come tutti vivo l’amore a modo mio.

Lettera aperta , in un mondo dove tutto delude si deve sempre dire una sensazione ,questo dona la possibilità di cambiare . Percgè dove l’uomo stesso fallisce il suo sentimento non fallirà mai, e se questo porta alla solitaria via di scrivere delle “righe”, vuol dire che la vita stessa mi ha permesso di dire grazie a tutti lo stesso.

Annunci

2 commenti su “Lettera aperta

  1. Ciao Daniele! Buon weekend, ci sentiamo lunedì fra poco scappiamo via con il camper al fresco, con amicizia Pif

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: