Lascia un commento

La libertà è vicina a te ……

Non credere a quello che scrivo potrebbe farti aprire gli occhi …

La libertà è vicina a te e mai ti appartiene veramente. Sei nato libero e ad oggi pensi di esserlo? Rifletti adesso.
La libertà è una stato dell’essere, una pericolosa via che in te vive e che nel cammino della tua vita ti privi, ti privi di questo per quello che ti insegnano in buona fede, attraverso un tramandare costretto da idee di ogni sorta. Ad oggi dici di essere questo o quello, in ogni forma che la società dice. Di fatto è vero, ma una persona libera è semplicemente una persona che non ha identità attraveso questo, ma solo una essenza che lo pone sempre e comunque al centro del mondo. Non ha un culto che lo identifica , uno stato, un idea precisa che lo delinea. Ma noi dobbiamo distinguerci e questo prevale sulla libertà. Al contempo deve coesistere per non creare un tutt’uno.. Allora rifletti su come ti poni in te verso il diverso. Che diverso non è, ma è solo una questione di libertà interiore che ti pone come un semplice particella dell’universo sconfinato.

La libertà è un diritto, non un prevaricare nessuno con la nostra libertà, siamo noi responsabili di questo e nessun altro. Ricordalo. L’essere libero allarga la propria coscienza all’infinito in nome dell’amore. Ma l’amore ad oggi è una semplice parola blasonata, quasi usata troppo e pochi ne hanno un senso vero. Dare un senso all’amore è dare un senso alla verità e alla libertà stessa. La libertà prevale sull’amore, nessuno in realtà vi rinuncerebbe mai, e chi pensa di fare atti d’amore in questo perde il senso di se stesso. Dove l’amore vero nasce a prescindere da qualcuno o qualcosa. L’amore non chiede nulla e noi chiediamo sempre. Questo va compreso. Chiedere non porta alla libertà che rimane il parallelo eterno dell’amore stesso. Chiedere porta a un dare forzato nel tempo non ad una condivisione di gioia estatica vera. Ma noi dobbiamo vincolarlo per intrappolare attimi che mai dureranno in realtà, ossersa e comprendi questo: L’amore vive in te e tu quando ti avvicini a qualcuno vuoi dare questo e ci riesci all’inizio è una grande festa cosmica. Poi nel tempo iniziano le barriere e si evidenziano le diversità, ma ti hanno detto spesso di accontentarti e tu in nome di un sentimento vivi senza essere libero. Potresti farlo ma feriresti e perderesti chi hai accanto e non vuoi mai questo, spesso potrai cambiare patner ma lo farai se vicino a te arriverà qualcuno di nuovo, un pretesto che ti rende forte ma ,di fatto non libero e consapevole. Potrai dire che non sia vero questo, eccezioni ci sono ma le eccezioni non sono regole. Avrai un momento che stringerai le mani a qualcuno ma dopo un po i tuoi occhi ammireranno altro. Chiediti un perché in questo e svela un arcano perenne. Ma noi dobbiamo farci poche domande vere  e molte fittizie in realtà. Semplici giustificazioni che colmano un ego vitale che di fatto è solo un croce perenne in noi.
Libertà è cammino nella nostra natura, ma la natura è stata condizionata per non renderci liberi attraverso valori e regole che servono a regolamentare un atteggiamento che sembra un errore, ma che di fatto segue un corso molto logico. La logica stessa che in te vive ma mai esplode in realtà per paura è la vera essenza che in te alberga. Ricordalo. L’amore stesso è vita e natura non un contratto siglato e ottemperato in nome di qualcosa e qualcuno. E’ una libertà e come tale se ami la libertà deve darla e avrai questo. Noi vogliamo in fattispecie nei rapporti sigillare le persone per poter essere certi di un sentimento mobile. Ma se mobile rimene e dinamico come possiamo pensare a fare questo cosa ci siamo in realtà garantiti? La privazione della nostra stessa libertà, perchè di fatto la temiamo troppo non ne siamo più abituati e se pensi a questo ti disturba..

In verità amare qualcuno è bellissimo allora perchè dobbiamo vincolare questo? Pensiamo forse di avere per noi qualcosa? No non avremo mai nulla e dove noi vieteremo per egoismo, gelosia, ego ferito creeremo una situazione peggiore, una vera mina vagante. Vincolarsi non è un atto garantista ma una semplice disfatta lenta del tempio dell’amore che in noi giace a porte aperte, in attesa di una danza vera. Ma per comprendere questo si deve disfare il muro che in noi esiste e vedere solo spazi aperti. Si potrebbe mal comprendere questo se si allinea la libertà con una semplice via per essere in mille occasioni sentimentali. Ma questo è la semplice visione che porta a dimostrare come siamo ristretti nell’amore stesso. Se ami in realtà con ogni probabilità non hai questo volere, ma amare che non ha forma unica dice anche che l’esperienza debba esserci per farci comprendere in modo naturale dove in realtà vogliamo dimorare. Nella semplicità si potrebbe dire che ogni privazione è una negazione di libertà e ogni libertà crea un amore superiore non fatto di legami imposti. Possiamo anche avere un desiderio da colmare ma torneremo sempre verso la persona che nel nostro cuore ci fa condividere la festa dell’amore e la libertà di come siamo e, se amiamo non vincoliamo le esperienza perchè sappiamo che la natura stessa ci ha creato in un modo alquanto strano. Ma hanno dovuto portare tutto questo alla negazione vera per poter giustificare atti che feriscono in realtà. Ma questo non ha portato alla fine all’estinzione di come siamo e come viviamo, cambiano le modalità che vivono nella fantasia e nell’oscuità ma non il nostro vivere secondo una natura. Come tale rifletti e pensa .

La libertà non contempla un ego ferito ma solo un cuore. Noi viviamo secondo una mentalità costruita a doppio taglio: vogliamo essere liberi ma ci vincoliamo per innamoraci e questo non coesiste mai. E’ solo una questione di tempo dopo la festa inizia la noia..Ma questo potrebbe anche non esserci se fossimo liberi di esser come siamo senza dire bugie inutili e il senso di questo si trova nella parola : verità. Se vivi secondo la verità sempre e comunque non puio aver creato inganni. L’inganno nasce quando per possedere qualcuno usi parole enormi e crei un cerchio che si rivela il tuo cappio alla fine. Noi siamo vivi ed emozionali e dobbiamo farlo, ma attenzione la verità deve coesistere se no la nostra libertà non c’è .

Tutto questo sembra molto impossibile, ma perchè siamo condizionati da una libertà che non abbiamo e questo è un fatto da vedere e riflettere . Ma normale pensare che sia per pochi ad oggi il decondizionamento interiore è un atto pericoloso. Ma la vita stessa è viva nel pericolo della nostra vera identità e se crediamo nella libertà e nell’amore dobbiamo entrare in contatto con noi stessi e vederne il limite. Solo i limiti abbattuti portano ad una consapevelezza vera e in questo, strano ma vero, nascono le storie eterne d’amore. Passioni infinite fatte di avventure e fatte anche di altre persona a tratti, ma non sempre ovvio. Questo mostra molte cose anche se non vogliamo vederle . Libertà un pericolo vero in una vera vita senza limiti .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: