3 commenti

Dirigi la mente verso la via del tuo pensiero positivo

Semplicità , la parola d’ordine . In realtà il dialogo interiore viene sempre più articolato e questo porta al pensiero negativo.
Chiedersi il perché forse non trova un risposta . In realtà la risposta fa paura..

Penso che come tutte le persone , io , voi , tutti abbiamo la possibilità di interfacciarci con altri in dialoghi personali. Se notiamo la media di questi dialoghi, sono negativi o predisposti a un sfogo . Questo non è generativo verso la positività e noi, spesso e volentieri ci troviamo avvolti in questa coltre di fuliggine. Sembra di osservare un unico lato della medaglia, dove il positivo pensiero si sia estinto per dare spazio all’opposto. Se notiamo è raro, trovare persone che parlano in totalità con un pensiero positivo . E quando accade quasi sembra una cosa finta. In realtà la mente si abitua e condiziona a quello che assorbiamo e noi, che non sempre siamo attenti o abituati a dirigere la mente in modo utile, ma lasciamo a “lei” lo spazio di trascinare la nostra persona e non siamo noi, a mettere a nostra totale disposizione la mente verso un pensiero positivo.

In realtà non è cosa semplice cambiare abitudine, e questo cambiamento richiede una pratica forzata. Forzata perché in un contesto dove si perde la positività, per effetto dei fattori che ci circondano: regole, ideali, e tutti quei fattori esterni ai quali siamo soggetti.
Quindi per comprendere come cambiare direzione in noi, abbiamo una possibilità che dice: andiamo volontariamente contro corrente e, cerchiamo di capire che noi siamo il valore di noi stessi. Basta semplicemente alla mattina inziare a pensare a uno spazio felice, e reale da ritagliarci. Un semplice caffé con un amico, amica, dove sappiamo che la persona stessa è tendenzialmente positiva. Questo porta a irrorarci di energia positiva. Non pensiamo però che gli altri possano modificare noi stessi. Solo noi siamo il nostro vero cambiamento. Possiamo iniziare a vedere le cose con semplicità, senza dare spazi alla mente di creare mille idee in merito ad ogni singola situazione che viviamo. Proviamo a lasciar scorrere i fatti e non modifichiamoli, non diamo spazi in noi senza che questi non siano necessari. Ogni situazione ha un suo comune corso e non serve trovare pensieri di consolazione per ovviare a tutto. Questo sembra difficile, ma in realtà basta sostenere l’impatto senza pensare a tutto ,ad un certo tratto sembra insopportabile ma a seguire non dando, aditi ulteriori la calma si crea ancora e abbiamo una visione positiva e, se non fosse positiva , cosa che accade abbiamo una fase di accettazione. Come tale l’accettare è una forma di passaggio ad uno stadio di visione positiva. Piccoli trucchi che non sono la totalità di un cambiamento , ma che , possono dare il via a questo.

La mente deve essere adomesticata e solo noi siamo coloro che possono farlo. Si deve anche non cadere nel discorso che spesso sentiamo e che, sà di vittimismo cronico: io sono debole e mille scuse a seguire. Perché pensare di noi stessi che siamo deboli? Io penso che si possa pensare a questo punto che noi siamo grandiosi! E’ un invertire in modo semplice le cose che portano a farci essere negativi o troppo sommessi alle condizioni di vita. Quindi cercare di cambiare è un allenare noi stessi in in modo diverso, dando ad una abitudine un stop. Si tratta come in tutte le cose di iniziare senza eccedere . Perché forzare troppo porta a creare mille pensieri in più , come tale è meglio un po alla volta e un pensiero semplice che non comporti spazi ulteriori a idee che si creano e che non servono .

In un esempio semplice si deve pensare questo , noi ci accaniamo in ogni cosa che accade perché tendiamo a voler risolvere le cose nella mente, la mente in realtà cerca di farlo elaborando tutte le possibili vie. Ma quando sfugge elabora si, le vie , ma complica le vie allo stesso tempo. Se noi lasciamo scorrere i pesi loro cadono e la mente elabora in realtà la soluzione non le ipotesi . Le ipotesi non servono sempre . Quindi diamo anche se non sembra una direzione alla mente e lei si mette al nostro servizio. Esempio questo lo ricordo. !!

Consideriamo questo: se vogliamo possiamo cambiare e se cambiamo il pensiero solleviamo il mondo .

Annunci

3 commenti su “Dirigi la mente verso la via del tuo pensiero positivo

  1. Ciao Daniele, ho un periodo che mi da un certo fastidio se sento offendere qualcuno.. quando mio marito si arrabbia per le sue cose tipo (politica, persone davanti a lui nella auto, o gualcuno che osserviamo per strada ecc) lui offende e discrimina le persone senza conoscerci… a me questo mi fa direttura a venire il mal di stomaco, e se poi dico calmati lui mi dice sono io con il mio buonismo che stressa lui… provo in questo momenti di tacere e mi metto il mp3 player per non ascoltarlo… ma mi domando perchè a me mi da tutto questo un cosi enorme fastidio che mi fa stare cosi male… abbi una serena settimana ti abbraccio Pif

    Mi piace

    • Sai, è difficile in realtà capire questo, penso che sono come maturazioni che arrivano in noi e che, fanno diventare le persone molto più espanse e quindi sensibili. penso che ogni persona non sia identica a nessuno e sia difficile per una persona comprendere a priopri il prossimo. in effetti sarebbe bello ma nella pratica per quel che vedo, è impossibile. io direi che ogni persona che ha una certa sensibilità sia bellissima così. buona settimana

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: