3 commenti

La mia lei…

Tu la poesia, che in note voglio suonare , su petali di fiori che al mondo anelo.
Tu la mie lei, velluto e odio , tra parole e giochi a sfiorare quella pelle che nel cuore ,mi fa tremare.
Tu l’unica perversione di un erotismo , parole tra l’osceno e il cuore , dove muore il pudore ed inizia l’amarsi vero.
Veli all’occhio , di un perbenismo, ma di fondo la vita è la semplice puttana che tutti bramano e nessuno paga alla luce…
Tu la mia lei , quella donna al di la di una vita, l’invito al mio cuore, il fuoco alla mia carne ,la lussuria perversa di molti, ma mai resti in quel incanto di lenzuola e silenzi.
Tu la mia passione che vivo, attraverso un tempo che binari all’incontro di attimi si riempie .
Tu una lei , di un lui , il deriso , il falso , il giocatore di vita che nella vita osa , un cuore , un corpo , un unisono di passione , che della vita apparente ha fatto un palcoscenico , dove attori improvvisati sanno solo un copione.
Tu la mia lei , nell’eterno di un mondo tra il rosa e il blu di quel mare di emozioni che nostro rimane e privo di occhi altrui si copre.

Annunci

3 commenti su “La mia lei…

  1. Che splendida dedica! Buon fine settimana Daniele! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: