Lascia un commento

Il passaggio

Oltre ogni buio esiste una luce sempre nuova . La vita è il semplice senso elevato di una constante fragranza che sentiamo cambiare . Noi è solo noi siamo coloro che sentiamo questa magia esistenziale. Alla fine di un percorso sembra sempre tutto finito e, dal buio cogliamo il senso passato che mai vorremmo rivivere . Questo non esiste ……
Di quante origini noi abbiamo non ne siamo consapevoli , perché crediamo in una unica esperienza quella che ad ora viviamo. Ma in realtà noi siamo solo un passaggio spazio tempo, momentaneo e mai riconducibile a quello che abbiamo già vissuto . Il passaggio è solo il tempo che ci porta a capire cosa noi siamo in questo attimo di eterno e, quale contributo possiamo dare . Ogni giorno le persone si colmano di”perché “, risposte che consolano la non evoluzione alla fine. Abbiamo paura di tutto e nella pace che abbiamo possiamo non dire ho paura ,ma la pace stessa è scacciata in nome della perdita di quello che in noi alberga .
Il passaggio a questa visione diversa avviene nell’accadere della vita a volte , per altri con la pratica , lo yoga e altre discipline che aprono in noi la consapevolezza , l’anima .
Io mi chiedo spesso potendo solo scrivere il perché di così poca consapevolezza quando l esserlo permette di vivere davvero . Il non giudizio è l’aprirsi alle infinite possibilità , un eliminare il passato in ogni forma a temporale , e quantica . Però questo sembra una illusione … Infatti i volti della gente sorrido sempre meno . La paura domina la scelta e l’evento non modifica la mostra vita perché rimaniamo prigionieri di uno status che non è la vera identità che ci appartiene. Comunque sia ogni attimo che passiamo a vincolarci perdiamo l’occasione di volare al di la del tutto.
Pensieri e pensieri .. Poi tutto rimane nella testa . Dominio e dominato da se stesso ,senza secondi soggetti , ma rimane semplice dare colpe e, delle colpe non ne nascono fragranze ma bugie .
La paura è il soggetto astratto che abbiamo sempre accanto a noi . Abitiamo in questa essenza e sentiamo poco ogni odore ,della vita , della gioia , del dirsi io sono questo ,accettati adesso il tempo scade e nessuno te lo ridarà ….
Abbiamo paura della morte solo perché non abbiamo silenzio , siamo arrivati in pace e silenzio e come tale ce ne andremo , sensi elevati che non sono ai lati della strada ,ma in noi . Abbiamo paura di dire fine , abbiamo paura di sopportare le scelte che facciamo . Questo è reale , limiti reali, in irrealistici paesaggi che adoriamo a costo di non esprimersi mai . Io che non sono nessuno osservo come questo appartenga sempre più alla vita . E mi chiedo dove arriveremo prima o poi . Forse ci vuole coraggio di mostrarsi e quando sappiamo che creeremo un solco tra noi e altri ci arrendiamo . Ma come io stesso penso l’identità è oltre alla banale divisione , è l’adozione di un vivere vero dove noi includiamo tutto, e altri escuderanno , ma noi permetteremo a noi stessi qualcosa che un giorno potremo ringraziare per sempre. La consapevolezza dell’anima .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: