2 commenti

Viaggio

Sono in viaggio , solo e, mai impaurito . Dietro sponde di un fiume che osservo , vedo luci e passioni . Il tempo , ormai non c’è . Tutto si assenta , no ho fame e nemmeno sete , sono solo e vedo ciò che l’occhio mi mostra .
Nelle tasche un pugno di sogni , mai persi e spesso distanti da quel paradiso immoto che nell’anima sento . Non ho volti che voglio conservare ora. C’è troppa bellezza per voltarsi indietro , e poca fretta per essere oltre , vorrei in una parte di me un miraggio all’Orizzonte , poi , mi chiedo se sognare possa lenire ferite , una semplice anestesia temporanea . Questo dialogo tra me e me , non trova altre persone ,sono in viaggio adesso.
Ho lasciato sospesi di vita , come quei porti sicuri , dove spezie e dolori li trovi sempre allo stesso posto, ho nelle tasche dei fotogrammi sparsi. Frammenti , di vita , in bianco e nero , un po’ sbiadiscono e ingialliscono . Un sorriso rimane distante da quelle immagini, che non voglio per ora ritrovare, in questo viaggio di confine . Viaggio tra linee rette e spezzate , quel movimento che mi accompagna senza una meta certa. Quello che voglio è follia incerta , emozioni e dimenticare , chi io sia per un momento , che mio deve essere , c’è troppa bellezza e nulla deve essere lasciato adesso .
Quello che cerco è perdermi, innamorarmi una volta al giorno e dirmi che , l’amore non trova fine in nulla e nessuno . Il viaggio porta a vedere fiumi da navigare senza correnti a forzare , in reverso senso do colpa che si possa avere . Il viaggio mostra montagne distanti da un mondo avvelenato , un mare da navigare in balia di ogni onda emozionale e, che ogni tanto ti affoga . Ricordi in questi abissi dell’anima che nel cuor pesano . Mentre sei in viaggio tutto è incessante e presente , mille vite scorrono in dialoghi che, come monologhi improbabili ti accompagnano sempre .
C’è troppa bellezza da cogliere , in viaggio non mi posso fermare a parole dette e inespresse , a fotografie del tempo a emozioni mai consumate nella carne. Ad ogni tappa ormai. Un modo nuovo mi colma e , lenisce questo sperso senso di impotenza verso l’avversario che fato , amo chiamare .
In viaggio posso essere zingaro e Re , me stesso senza pensare oggi e domani , un oggi c’è sempre e trovo sempre bellezza comunque . Mi arricchisco di “nonostante ” e buoni perché , mi basta questo e, mi sento libero adesso.

2 commenti su “Viaggio

  1. Molti sono viaggiatori, ma pochi o nessuno, come te. Ammirata!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: