Lascia un commento

La collina della vita

Quando capii che tutto passa dal dolore, si da quel mal di vivere che uccide l’anima e fa piangere il cuore. Capii che al di la di quella collina , che spesso non vedevo potevo amare. Amare anche l’aria , anche un fiore. Amare solo e la mia assoluta libertà di essere solo. Capii come il dolore rendesse vivo il mio corpo, ormai curvo e senza forze. Di come la voglia di lasciarsi abbattere fosse solo, una insensata nostalgia d’amore che, cercavo e non avevo . Capii così tante cose, che il dolore era il sintomo primaria di un volo al di la di quella collina , che mai prima d’ora avevo voluto vedere . Non tutto si vede subito, la fretta inganna i semi che nascono nel cuore. La vita inizia al di la di quella collina, ed io capii solo , in questa solitudine di parole sparse , che i passi vanno mossi in silenzio e sussurrati alla vita .
Tutto ha un tempo, una storia , una emozione vera . Quando capii che il dolore era l’inizio , non smisi mai di credere che tutto potesse finire in questa vita . Su quella collina , per quanto fosse stata dura la sua salita , quell’arrivo , la mia banale idea cambiò. C’era così tanta bellezza da togliere il respiro . L’aria era diversa e le nuvole vicine quasi come se potessi sfiorarle, ed io , osservavo come se con loro potessi partire per un viaggio nuovo. Allora, solo in quel momento il dolore fu una liberazione vera e, quella parola che si chiama speranza prese un senso diverso in me. Prese forma e colore , nello scuro che in me vedevo, e come se tutto ad un tratto avesse forme nuove io potei essere tra il sole e la terra , una semplice nuvola tra le nuvole . Potevo volare , potevo sentire il vento in me , volavo in quel momento . Il peso quell assurdo senso di colpe e dolore era svanito . Io ero libero , io volavo .
Capii solo allora , in quel momento che mai potrei dimenticare , come il dolore è solo una chiave di lettura diversa ,che solo noi possiamo leggere in molti modi e molte lingue. Ma che, questa lettura ha una assurda magia : ti rende libero prima o poi . Noi leggiamo , e rileggiamo , ci ostacoliamo e perdiamo da una sola lettura di questo mal di vivere che ci prende ogni tanto. Ma quando tutto sembra uccidere la nostra anima, sappiamo essere ribellione vera . La vita è li che non trova più fine . Capii questo e in me , la vita prese forma in modo diverso .
Ad oggi ricordare, per non dimenticare , per non lasciare andare una storia , rimane l’unico modo che trovo per dire: mai arrendersi .
Nessuno trova la fine se della vita prende e trasforma il suo dolore in una forma di partenza verso il viaggio unico e perpetuo dell’amore .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: