2 commenti

Il quinto passo

Un passo, un passo ed ancora uno . Un cammino verso il bilico , baratro del nulla dove tutto evade e niente è certo . Magia e follia, la mia e la tua. Magia del quinto passo..

Farai un passo, per sapere e non credere mai . Lo farai perchè la tua natura curiosa chiede il sapere e in controsenso stesso, il dubbio fatto a verità , incerto e il suo odio profondo , il suo miracolo che eccita e poi fa piangere. Il delirio totale e appagante , di un viandante della vita .

Farai un passo, per amare ed essere amato. Uno avanti e molti indietro, un funambolo con il vento di traverso che, un po cieco cammina sulla corda tesa di sensazioni ed emozioni in contrasto. Poli di energia , di dominio di verità . Lo farai e te ne pentirai , lo amerai e lo rinnegherai. Tutti sanno amare e pochi sanno che sia l’amore. Quel amore puro, senza un conflitto, quello che ti prende e ti lascia al suolo . Quello che dirai non lo voglio , mai più e poi, ancora amerai più forte di prima , più follemente di ieri e ancora di più un domani , fino a che dell’amore avrai colto il frutto più pregiato: te stesso .

Farai un passo, che cadere e per ricadere in mille errori simili . Errori che avranno forme diverse , che in se saranno figli di un meccanismo identico, nascosto e poco noto alla tua visione . Lo farai , perchè della virtù dell’ostinazione siam figli unici, mai divisi e solo nel dolore, il più forte apriamo finestre di un cielo nuovo , con un colore celeste diverso e un sole lucente. Noi siamo così , viaggiatori del vero a certezza di ciccatrici fatta . Esperienza.

Farai un passo, verso l’idea della vita, un messaggio in bottiglia che non ricordi mai di aver letto, ma che segui con scrupolosa forza. Avrai un inno alla vita nel cuore, una melodia che ogni tanto sfugge all’udito sottile, ma che mai e, poi mai ti abbandona. Ami così tanto la vita che mai lascieresti un suono così senza un danza ribelle e sola che in te conosci .

Farai un passo, il quinto, il più astrale. La giunzione dei due mondi , il terreno e Dio , l’universo, un nome a piacere , non importa il nome..
Farai di questo l’unione vera, il sodalizio tra te e il tutto, vedrai luna e sole amarsi senza mai unirsi, vedrai il bene e il male figli di un senso comune e di una spiegazione superiore. Vedrai l’amore fiorire e svanire e nascere nella roccia , l’impossibile si avvererà e, tu vedrai in silenzio questo. Vedrai come tutto ciò che pensi è debole e tutto ciò che non pensavi può essere. Avrai la visione di te e l’universo, come di un tutt’uno . Farai un passo e un’altro ancora  e al quinti vedrai il senso assoluto della vita fondersi in questo cammino. Avrai forza nuova per un cammino senza fine .

I passi sono come i respiri , danni inizio e fine alla vita, danno l’eterno e vita all’impossibile in noi .

Annunci

2 commenti su “Il quinto passo

  1. Come un tango: passi figure pause attese imprevisti. Ma il tango è come la vita, non sbagli mai perché, anche se sbagli, cambi passo; tutto sta in come lo fai…

    Grazie delle parole,

    OQ

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: