2 commenti

Riflessi

L’amore è essenziale, crea laddove l’esistenza chiede e tu, nasci molte volte e ti plasmi . Riflessi di verità e un po’ di assenza , quando perso dentro all’idea dell’amore non vedi che persone . Ti alzi e pensi chi sia la lei o il lui che faranno battere il tuo cuore. Ti incontri e pensi , adesso amo , mi ama. Spesso finisce questo e rifletti che l’amore sia partito . L’amore non parte e non arriva , l’amore vive in un tempo presente , in assenza di soggetti e regole , è si , è proprio selvaggio , più selvaggio della tua persona . Esiste un tempo, nel quale poi vedere questo. Quel tempo è in te, nel tuo silenzio e non bisogno di nessuno, quando liberi la mente dai soggetti ed inizi a viverti quello che senti. Sembra assurdo, in quel momento sei tu l’esistenza intera, sei amore vero . Sono le parole frettolose a fregarti, perché sei nato per promettere e mai per prometterti alla verità della vita stessa, il punto si perde lì. Riflessi e riflessioni che in te sono onde estese e infinite . Al di la dei pensieri esiste la follia di amare, allora si inizia a godere del sentimento, perché dove pensavi a cosa sia giusto o sbagliato ne esiste una versione diversa. È assente da giudizio , è priva di promesse, è amare e vedere che sia quel che avverrà .
L’amore è essenza primaria , che tu rendi secondaria , perché se oggi ami, e domani sei solo o sola , pensi troppo , ma quando l’amore arriva tu sei troppo arrogante in te e lui ti mostra quanto sei debole ancora, anche se gli anni passano e le storie sembrano plasmarti.
Riflessi di te verso una luce troppo grande dove può solo perderti e farti accecare , essere folle e vivo. Vedrai che non c’è nulla di pericoloso , anzi sarai felice a tal punto che non vorrai mai più starne senza. L’amore in quel momento ti possiede, è musicale ed emozionale , ti fa far l’amore e gesti di cuore , ti delinea strade e meno precipizi e tu , in quel momento , sei divenuto l’amore stesso nel tuo piccolo.

Annunci

2 commenti su “Riflessi

  1. L’amore e il pensiero: troppo spesso il secondo limita il primo, o lo distorce…
    Dovremmo sempre pensare che in fondo, la materia primaria è l’amore, che ci fa vivere, esistere, respirare. Ma non sempre ne siamo consapevoli…
    Grazie per questo bel testo.

    Questo blog mi piace davvero molto: ti ho nominato sul mio blog al Versatile Award Blogger…spero ti faccia piacere 🙂
    http://manutheartist.wordpress.com/2013/09/29/versatile-blogger-award/

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: