Lascia un commento

Così ci penso

A volte si vuole essere insensibili , distaccati. Come quando ti illudi che sia amore e poi il sesso che ti consuma le ossa, chiede pegno . Allora ti distacchi, ti arrendi, rifiuti l’amore . Entri in un bar e bevi, bevi fino a vedere il mondo alla rovescia. In quel momento inizi ad amare, poi ci credi nell’amore ! Ti riprendi e un po’ barcolli , il corpo è più vivo di te in quel momento . Allora pensi che essere distaccati sia l’unico trucco per non cadere in amore , perché quella follia è più grande di te, più forte . Sentirsi deboli non piace a nessuno, per questo a volte, fotti solo, e ti illudi in altri modi. Ti fai il pieno di vita, di carne, di lacrime altrui. Aspetti quasi un bar per bere, per perdere conoscenza . Si dai, cerchi il coraggio, di ammette che vuoi amare. Vuoi questo , e fai altro. Un po’ di illusione ci vuole, un trucco da poveri, un trucco facile. Un modo per far finta che tutto vada bene. Dentro piangi l’amore , vuoi l’amore , ma resti un disperato signore in cravatta che beve nei peggio posti dove nessuno lo conosce . Anche se, barcolli nella notte, e tutte le paranoie cantano in te e poi piangi di verità non ammesse, chi ti conosce ? Nessuno pensi. Insensibile, distratto e ubriaco , giochi com te stesso. Alla fine l’amore, avrà ragione anche su di te, così è la vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: