Lascia un commento

Le mie stanze

consapevolezza dell'anima

Ci sono distanze, emozioni mancate, sorrisi e dolore.

Piacere, saliva, odore, chimica e così un inutile matematica di vita. Le mie stanze come un banale oblio, una sala di piaceri e dolori senza un credo a cui attaccarsi. L’amore è sublime, quando si fonde a tutto ciò che rifiuti, solo perchè non lo sai.

Le mie stanze hanno distanze, ma possiedono soffitti infiniti e letti condivisi. Non ci sono differenze , possessi, illusioni . Passioni al posto del camino che non conoscono solo un inverno. Tutto ha così bisogno di calore, stupore e tutto quello che ci faccia fermare il cuore. Abbiamo bisogno di fermare il tempo, di renderlo indecifrabile, indelebile in immagini che mai potremo dire a tutti. L’amore è bello così, quando libero ti prende e poi ti sbatte. Ti deve fare un po male, ti deve torturale fino al punto in cui percepisci l’idea del non ritorno…

View original post 163 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: