Lascia un commento

Mi confondo 

mi confondo , tra l’abitudinario stare e uno scorcio di mare.

Naufraga la mia presenza in questa sabbia che calpesto , osservo un cielo e non vedo le stelle. 

Mi confondo nei miei pensieri, di oggi e di ieri. Osservo il mare che vorrei, nel futuro che non so colorare.

Avrei tele da dipingere, con alberi spogli a primavera . Come un muro che separa il mio fiorire, che divide il tempo in questo inutile apparire . 

Mi confondo in questo fondo di bicchiere , è l’ultima goccia a lasciare al palato il dolce o l’amaro . Eppure osservo senza timore quel che sia di me .

Lego me stesso al tempo , mi confondo in un disagio profondo , perché in un vuoto che mi fa tremare potrei aver ali per volare . 

Il volo tra libertà e amore son l’unica presenza anche a occhi chiusi ne sento la bellezza . 

Mi confondo , in un girotondo , in gioco alla vita tra salita e poi discesa . 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: