1 Commento

Origine 

c’è un punto d’origine che nulla e nessuno possono eliminare …

A te ogni persona che verrà avrà da darti un regalo , e mai questo potrà cambiare . Se questo arrivare non si incrocia in un momento perfetto l’incastro sarà sbagliato per sempre . Nel destino di ognuno di noi c’è un incastro perfetto. Questo non possiamo e mai potremo capirlo fino a che , non accade . Siamo incastri in un destino che sfida ognuno di noi . Abbiamo già vissuto troppe vite in cerca di questo , senza potervi dare un senso perfetto . Abbiamo bruciato ogni nostra esperienza , ma quello che non possiamo dissolvere sono quei cerchi di luce che ogni tanto si incastrano e, in un perpetuo si seguono in attesa di unirsi in un definitivo mondo di luce . L’origine è il punto di partenza , l’integrità di ognuno di noi . Perché solo in una bilancia dai giusti pesi un uomo possiede il potere dell’amore cosmico che , ad un tratto dona a qualcuno in modo così vero e terreni da creare per secoli vita . C’è un origine che esce da un lui o lei , si chiama libertà . L’amore che resta all’infinito un parallelo di questo , non concede mai di allontanarsi dalla libertà . Osare e osare , per essere quell’onda di mare che non puoi domare . Perché l’origine che dal mare arriva e , dal mare da vita insegna a noi tutto . Noi e solo noi perdiamo in senso di questo . Perché troppo legati a quello che immaginiamo , ma dove finisce l’immaginazione inizia un arte diversa . Un arte non descritta e non espressa , viva in tutta la sua complessità che alberga in ognuno di noi , l’amore . 

L’origine deve discreare per poi creare ancora in una forma sempre più perfetta ognuno di noi . In quel momento che ci perdiamo e cadiamo vittime del dubbio , del dolore e di quel che vogliamo solo a metà , possiamo capire . La luce entra piano e lenisce ogni curva di dolore aprendo uno spazio nuovo . Diverso e che, non potevamo capire prima . Poiché al crollo ne consegue una crescita , poiché non perdiamo davvero qualcosa . Anzi creiamo da quella distruzione una dimensione di vita nuova essendo più forti di prima . Possiamo essere indipendenti solo dopo questo . Nessuno metta mai la parole fine , perché nessuna fine è certa . Nessuno dica mai no, all’amore , perché esso mai muore e si rinnova . L’origine di ognuno di noi si mostra alla caduta di ogni logica terrena per poi riportarci alla terra con radici più profonde , laddove solo di rami eravamo capaci a vedere per avere appigli forti . Ma ogni ramo muta e si spezza , dove una radice invece cresce all’infinito . Perché l’uomo deve aver le radici salde in se stesso per conoscere il senso più elevato della vita . La verità che sia dolorosa o no , chiede questo e solo da questo nasce qualcosa che possa toccare le vette più elevate dell’essere umano . 

L’illusione , anche essa serve . Ad ogni disincanto, la frattura porta dolore e luce nuova e cerca nell’origine di noi la via nuova . Non diamo per certo nulla , perché la certezza è solo il dolore di una vita che, ad un certo punto mostra vie nuove , mostra la trasformazione . Pochi potranno mai capire questo , vittime di se stesse . Diamo colpe , diamo perdono e diamo spazio . La terra perdona tutto, anche i disastri e noi servi di una mente , non diamo spazio . La pioggia porta benessere , eppure allaga. Il dolore porta sofferenza e eppure porta vita nuova . Passaggi di noi , intrinsechi e controversi . Ma la simbiosi tra noi e la terra resta un esempio . Non puoi amare, se non ami te stesso . La terra si ama nel bene e nel male, accetta ogni sua calamità. La trasforma nel tempo , diventa la risorsa . L’uomo all’opposto cade. Pochi sanno vedere e trasformare senza perdere qualcosa . 

In ogni tempo resta un origine : noi . Noi che possiamo trasformare noi stessi e possiamo creare dalle ceneri di un cuore la vita , invece che chiudere alla vita una opportunità . Ricordare per non dimenticare che nulla si muove in un terreno stabile e noi , non siamo così diversi alla fine . Abbandonare strade per creare strade nuove , panorami diversi . L’origine sta nel vedere senza perdere e perdersi , perché ad ogni istante tutto potrebbe mutare all’opposto di ciò che pensiamo . Perché io pensiero viaggia veloce , laddove la verità è lenta anche se dura in eterno . 

Annunci

Un commento su “Origine 

  1. Grazie per questa profonda riflessione.
    Mi piace molto il passaggio sull’accettazione della perdita di qualcosa durante il cambiamento…come non darti ragione?
    Anche io penso che vorremmo sempre e solo il bene e il meglio. Ma senza buio e distruzione (o trasformazione) non si ha rinascita e…consapevolezza di una nuova origine.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: