Lascia un commento

Ciò che sarà 

Questione di visione o questione di speranza , tutta la vita naviga in un pensiero con un bivio e poi … ci si perde .

Ciò che sarà dipende da noi , dal nostro pensare e dalla nostra giusta energia che mettiamo in modo corretto in ciò che facciamo . Una frase di rito ma che resta vera . Prima di perdersi e di restare appesi ad inutili speranze possiamo rivedere i nostri piani . Possiamo distruggerli andrebbe anche bene , tanto altri ne arriveranno alla nostra consapevolezza . Eppure in questa forza di gravità che ci lega piedi a terra e sguardo al cielo potremmo pur volare ogni tanto . 

Osservi ogni giorno te stesso e quello che vedi e ti chiedi : ma cosa stiamo facendo di buono ? Vogliamo essere spirituali , vogliamo essere concreti e Salvare il mondo e le persone eppure noi siamo i primi che si perdono . Un labirinto mentale senza fine pieno di giustificazioni assurde . Allora arrivi al punto da rivedere un po’ di cose e qua arriva la sensazione di cosa puoi fare . È una bella sensazione quando l’inverno gela punti caldi della vita e con calma agisci verso un nuovo percorso. Qua inizia la vita e qua inizia il viaggio con occhi nuovi e se potessi dare gli occhi miei per far vedere il cambiamento lo farei , non si può lo so e allora viaggio solo nelle mie idee nuove e nel mio mondo di sempre . Perché non cambiamo il mondo cambiamo le prospettive e tutto prima o poi avrà una giusta dimensione .

Ciò che sarà ? Sarà solo la guista cosa al momento giusto per le giuste persone che hanno osato spezzar catene in quella gabbia di parole sante per esorcizzare un inferno che piace un po’ a tutti, poiché nessuno conosce nulla senza scendere davvero in ogni stanza della vita al di là della vita stessa . E saremo beatificati in quel idillio un giorno prima o poi , nessuno sappia nulla perché chi sa tace e prega . E chi non prega agisce mette ali ad angeli senza temere di esser un po’ demoni , perché la magia non conosce orrore se non nel trasformismo di questo teatro immaginario , ed io sogno in questa commedia e mi scaldo all’inferno dalla nuvola di un paradiso mio . Poesia e ipocrisia si fondono e danni vita a sogni nuovi , liberi e puri perché non c’è paura più grande di pensare senza agire , di scendere senza salire e cadere e chi sogna davvero può tutto con ironia e mai teme davvero nel suo cuore . 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: