2 commenti

Una strana verità o una ipotesi per passoscuro ?

Oggi venerdì 17 aprile sorge spontanea una riflessione di paese . Una riflessione che mette in evidenza i problemi di quelle piccole comunità dove nel loro cosmo l’economia è ferma .

Quello che diventa un po’ strano nel passare dei giorni è quel ripetersi di frasi ormai statiche : restare a casa ecc ecc. io credo che se si prende in considerazione alcune zone tutto si poteva gestire in una modalità diversa . Questa modalità era semplice a mio avviso è richiedeva la chiusura totale di ogni paese sull’asse del litorale romano ( questo poteva essere applicato ovunque in Lazio visto il numero basso di contagi , stando a ciò che viene quotidianamente riportato) . Se consideriamo che ogni paese con le sue attività commerciali genera un movimento economico . Se analizziamo che dopo 40 giorni stiamo in una situazione statica che crea un danni economici e che rende complesso anche pensare a come si potrà ripartire , diventa normale interrogarsi. Se chiudere i confini di ogni paese modello zona rossa avrebbe permesso di accelerare i tempi di ripartenza anche solo a livello interno . Se consideriamo che una azione di questo genere avrebbe bloccato solo un certo numero di persone a non poter uscire ( lasciando comunque in entrata le merci ) e concesso solo a pochissimi la possibilità di farlo ( visite mediche ecc) , si potrebbe ipotizzare che il rischio ad oggi di contagio sarebbe molto scarso . Anche perché se non c’è movimento difficile pensare che accada una contaminazione in altra modalità . Se osserviamo perché ancora ad oggi invece anche in comunità ci sono dei casi e che questo oltre alla paura presente della malattia crea una paura futura economica c’è da riflettere . A poco servono adesso pensieri sparsi o ipotesi varie , perché nelle piccole comunità c’è un tessuto imprenditoriale in forte sofferenza , che nonostante la volontà di resistere si interroga sul suo futuro . Se consideriamo che un metodo quasi feudale avrebbe fornito unitamente al tracciato con i tamponi un quadro chiaro oggi ci dobbiamo chiedere perché non si possa applicare . Di certo nei piccoli paesi poco colpiti avremmo lo zero da tempo , i piccoli commercianti avrebbero già iniziato a lavorare senza contare ovviante sui clienti esterni al paese , ma per lo meno potendo contare su qualche entrata .

È giusto considerare che un concetto come questo era riferibile solo a determinate zone, c’è da considerare che alcune zone non hanno che il commercio e il turismo ( uffici di gestione ecc ) , considerato la salvaguardia della salute collettiva ora il pensiero si sposta su quello che diventa la salvaguardia economica . In questo ragionamento ovviamente emerge un pensiero quasi circoscritto alle piccole comunità della costa laziale , questo non toglie il rispetto per tutto il paese da nord a sud. Resta solo una evidenza quasi incentrata alla speranza di uscire da una situazione che preoccupa e che non trova una vera rassicurazione futura . Le piccole attività non sono le grandi aziende che hanno una modalità diversa , il fermo lavoro implica il rischio di chiudere per sempre , avere un finanziamento potrebbe non essere sufficiente e i tempi si dilatano .

Credo che piccole regole come obblighi per gli ausili di sicurezza, prevenzione mirata , circoscrizione dei paesi , possa salvare qualcosa . Forse questa è la mia speranza , forse noi piccoli paesi non saremo mai sulle prime pagine di giornale . Ma all’interno di questi paesi ci sono persone che vogliono sicurezza e lavoro , che hanno il diritto di poter pensare al futuro . Siamo alle porte di maggio eppure tutto resta invariato , legati a leggere molti articoli dove si confonde la verità dalle false notizie , anche questo crea qualcosa di pericoloso nelle persone che non sanno mai quello che in realtà sia una linea guida. Nelle piccole comunità , in quel cosmo fatto di sorrisi e persone , di mare e piccoli negozi c’è bisogno di positività . Il riportare a visioni ampie ci fa sentire partecipi a volte ma anche isolati . Potrà sembrare assurdo ma nei piccoli paesi c’è bisogno di logiche e metodiche dedicate che aiutino a ripartire e che aiutino a creare in un futuro prossimo una collettività più forte, perché la semplice consapevolezza che tutti insieme possiamo creare qualcosa e migliorare insieme per il bene di tutti .

2 commenti su “Una strana verità o una ipotesi per passoscuro ?

  1. Bellissimo ed azzeccatissimo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: