Pensieri in rosa

Siamo sdraiati senza dire una parola , c’è silenzio che copre ogni nostra movenza , si sentono solo i nostri respiri, i nostri baci.

Il tempo su quel letto si ferma, siamo immobili e quasi distanti i nostri pensieri frenano ogni nostra azione , ci sono baci e pause , ci sono silenzi e poche parole . Sono giorni che le parole hanno preso tutto di noi e hanno colorato tutto di grigio , ma poi su quel letto il colore cambia anche se c’è questa freddezza . I pensieri più nascosti sono rosa e caldi , sono lenti e quasi invisibili . Poi come se fosse tutto un gioco lei si toglie tutto e io sorrido . Nell’aria la mia sensazione era quella di ritornare solo in quel vortice di parole che vorrebbero cambiare il passato , invece forse diversamente da tante volte inizia un gioco pericoloso. Lei è distesa e ferma le vedo ogni sua parte calda , il suo seno perfetto e il suo corpo bellissimo . Non ha nulla addosso e io mi sento con un coraggio diverso, non voglio frenare la mia voglia anche se lei sembra distante . La sfioro, è calda , ha un pelle morbida e i suoi capezzoli si induriscono , io non mi fermo e le sfiorò i peli della sua vagina. In me c’è un insieme di tenerezza e voglia , la voglio scoprire , la voglio dilatare da quella sua immobilità che ha . Resto con le le dita a toccarla e lentamente lei si bagna , infilo un dito è calda e umida dentro lei. Lei chiude gli occhi e si abbandona , con dolcezza la penetro con il mio dito e sfioro il clitoride che si indurisce , non accontento e le metto due dita dentro la sua vagina si dilata e mi accoglie lei è un lago , passa del tempo in questo gioco d’amore . Lei mi prende il mio pene e con dolcezza se li infila dentro , sembra ancora distante ma è calda e bagnata , non siamo in una posizione solita , lei è a gambe aperte e io con lei formo quasi una T , difficile esprime ogni mio colpo dentro lei la sensazione di profondità e piacere , siamo lenti in questo . Lei prova ad aumentare il mio piacere e mentre mi riceve dentro si tocca il clitoride , vuole godere , vuole far esplodere i suoi fluidi , vuole essere un fiume che esonda . Le nostre lingue si toccano a tra e le mie mani la toccano in continuazione , lei usa le sue per tenere i mio membro dove lo vuole e dove lo sente di più dentro di lei, prende il mio membro e lo mette e lo fa uscire dalla sua vagina, si strofina la mia cappella sul suo clitoride e poi lentamente lo rimette dentro . Inizia a cavalcarmi con forza e il gioco cambia forma .

La sua figa si frega forte , mi spinge , vuole sentire il mio membro risuonare il lei , io le vengo dentro, esplodo il mio sperma la riempie e sento il calore dei nostri fluidi uniti. Restiamo uniti in questo per del tempo e poi ci sdraiamo vicini . Dalla sua figa inizia a fuoriuscire il mio seme, io osservo , è bellissimo , è calda la visione è così intima . Lei prende il mio seme e inizia a toccarsi il clitoride , lentamente e con delicatezza si sfiora , si infila le dita dentro e usa il mio seme come olio …. si sfiora , vuole godere , forse è rimasta sospesa , vuole venire , essere anche lei un fiume io la osservo , è bello essere uniti anche se l’attimo d’amore è quasi finito . Non c’è vergogna , c’è così tanta intimità che sembra tutto perfetto . Mi sento solo un po’ distante , allora voglio comunque partecipare al suo orgasmo , le infilo in bocca il mio membro mentre le si tocca sempre più forte e desidera venire con forza , lei lo prende in bocca delicatamente e io lo metto e lo tolgo , lei con sua lingua mi lecca la cappella e poi lo vuole dentro la bocca , tutto deve essere delicato , è il suo momento. Lei è sempre più eccitata e io quasi mi sembra si scoparla delicatamente in bocca . Lei viene con forza , e si flette dal piacere . Continua a toccarsi e io continuo a tenere il membro dentro la sua bocca , sono pochi i sospiri vista la situazione , ma quando viene stringe con la sia bocca il mio membro e lo succhia forte , poi viene una seconda volta . Io ormai sono in fiamme dentro me per la seconda volta . La prendo la gira ora vedo il suo culo, le prende il mio mentre e lo mette dentro la sua figa , è un lago , un lavo immenso di fluidi , ormai ho la mente così vogliosa che vorrei sentirla anche dal suo culo , ho paura di rovinare tutto, quindi iniziò a sbatterla da dietro non con forza , ora la sento che geme , gli piace il suo orgasmo resta vivo , è venuta , è sensibile nella sua intimità , la tocco mentre la sbatto , è davvero tutto molto bagnato , sento la sua voce che ansima , e vuole che la sbatta forte. Mi resta dentro la testa la voglia di sentirla ovunque , allora le infilo delicatamente un dito nel suo culetto, anche quello sì dilata , ma ormai la vedo che gode e ogni liquido cola giù per sue cosce . Io spingo sempre più forte , lei mi segue , il mio dito spinge anche nel ano , come se in quel momento volessi riempire ogni parte di lei. Lei spinge lo vuole sempre più forte , nel silenzio si sente solo il suono della pelle che sbatte e del mio membro dentro la sua figa che è un lago, vedo colare i liquidi e dentro di me impazzisco di piacere. Sempre più forte ci siamo amando , sempre di più e poi le esplodo dentro . La tocco c’è in lei tutto di me , c’è un noi in tutti quei fluidi , c’è un senso intimo di amore . Abbiamo goduto, ci siamo uniti e riempiti a vicenda , ci siamo amati .


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: