Un vecchio diario

Cose c’è di vecchio o nuovo in diario che ritrovi dopo molti anni è difficile da capire . C’è solo polvere appena lo trovi e poi una pagina alla volta lo rileggi , forse cambiano i tempi ma non i presupposti . Rileggi e rivedi quei moti ondosi infrangersi sugli scogli , hanno forza e sono incessanti , il mare non teme mai di manifestarsi , passano gli anni e tutto si ripete . Rileggi e forse qualcosa sembra davvero identico , cambia lo scenario ma non cambia il protagonista , in quel vortice del volere sfugge sempre il potere , c’è un tassello che manca a tratti , c’è una rotondità in altri , c’è un altalena che ti spinge al cielo come se potessi sfiorare le nuvole e c’è la spinta lenta che a malapena vedi l’orizzonte . Rileggi pagina dopo pagina e tutto sembra un ripetersi , alla fine ti guardi allo specchio e dopo 30 anni solo il tuo viso è cambiato , la pelle racconta di te e del tempo , delle tue battaglie , e i tuoi occhi con quel tratto malinconico sono così profondi che potresti perderti , nonostante tutto ci sei e esisti . Il tempo è solo un moto ondoso per marinai della vita che in un mare incerto spiegano vele e non restano fermi , dentro la tua mente è così che vivi il tutto . Forse se si potesse fermare il tempo e come un gabbiano volare in alto , così in alto da vedere la nostra vita in ogni suo tempo potremmo sentirci un po’ più vivi e a tratti tristi , potremmo in quel librarsi sentirci così liberi di essere non un forma ma essenza dentro la memoria , poi ci potremmo fermare in quel mare quieto a riposare lasciandoci cullare da quelle onde morbide , li ogni nostro sguardo si confonderebbe tra mare e cielo , li c’è un orizzonte infinito e che non puoi spiegare . Forse il quel vecchio diario impolverato rivediamo noi in quella forma vicina e lontana , ma che non tronca chi siamo . Ogni nostra esperienza ha solo una voce diversa , ogni nostra esperienza non ci ha piegato ma resi solo un po’ più saggi . Ora ogni nostro sospiro , in questo presente è solo un po’ più profondo , arriva dentro il cuore , accende i nostri sogni come lo era un tempo lo è oggi , siamo un po’ più consapevoli e non ci spaventa più la pioggia e il vento , tutto passa e trova se,ore un sole . Ed è così che nel rileggere quel vecchio diario ogni parte di noi è viva quanto lo è l’indelebile memoria nel tempo , e noi siamo vivi dentro la nostra speranza perché nulla si perde nel tempo e tutto si ritrova con geometrie diverse . Adesso è tempo di lasciar andare quel senso di nostalgia , è tempo di prenderci per mano per scrivere una nuova storia di noi .


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: