poesia

Vertigini

Avevo le vertigini, le vertigini d’amore Cadevo nel vuoto, del sentimento Stordito, ignaro del perché Primitivo e primordiale vivere del cuore Ero spoglio, ero autunno perenne Ero nel vento, sedimento del mio cuore , traccia della carne in cortecce altrui. Ero in caduta a occhi aperti, amavo. Dolore e piacere , navigavo . Vortice e […]

Di emozioni mi coloro

Il volto stanco che del bianco e del nero somiglia Come inerme al vento la carta prima di ogni temporale . Non ha luce, ne colore , ha bianco e nero delle ombre mai scritte. Di emozioni mi coloro, come i pastelli per colorare, Ripassi i colori e crei tonalità ignote . Emozioni di arcobaleni […]

Considerare

Voglio solo considerare , un egoismo vero , giusto , assoluto Amare , per come sono capace, senza libri di storia, foto in bianco e nero. Considerare , me stesso, come un maschio egoista, con un vestito a fiori, in gonna Un maschio , un amante , un pezzo di me al femminile , un […]

Onore

Onora la vita , essendo tu stesso il principio indissolubile di essa. Eleva la vita, nel suono che muove la tua anima in movenze folli. Non aver cura dell’occhio che parla , della voce che ferisce, tu sei la vita, sostanza unica di un cosmo di stelle. Onore alle lacrime , poiché in esse, nella […]

Sto perdendo

Mi sto dissolvendo da ciò che solo ieri era, perdendo memoria di ieri. Perdendo chi ieri era, con me e in me. Sto perdendo il senso della radice , aggrappata all’uomo , Perché nell’uomo dove attecchisce non ci sarà mai gioia. Sto perdendo il senso terreno, quel senso che lega e mai fa volare. Sto […]

Tornerò

Prima o poi tornerò , lo farò sottovoce . Adesso sono un funambolo , che proseguendo il suo cammino sospeso dal solo suo equilibrio , prosegue. Osserva sospeso la corda, dove cammina , tra terra e cielo . Tornerò da questo viaggio ,sospeso , sottovoce, ma tornerò . Nulla è più bello del ritorno , […]

L’uomo osserva

L’uomo , osserva il mare e, l invidia l’assale. In questa sconfinata spiritualità , perdersi vorrebbe, in un silenzio che cala , in se stesso, sempre più. L’uomo osserva il mare , nella surreale sintesi della sua essenza , spersa e ritrovata Alba, e linee di confine , in questo mare dove navigare dentro se, […]