Archivio tag | apparenza

Spazi

Ho sempre amato l’indefinito. Ho regalato in esso spazi immensi, spazi che riempivano i vuoti sottostanti della gente. Le loro idee peggiori affioravano, le loro repressioni cresceva e si mostravano, in quel indefinito che mi circondava. Questa era libertà! Quella che nemmeno loro vedevano. Ho camminato in questo spazio vuoto, senza sponde, senza comodi cuscini […]

Lascialo andare

Cosa sia avere se poi tutto è perso, lascialo andare libero , lascialo suonare e tu osserva solo il suo esistere , distante . Tutto ritorna se il destino dice che è giusto così, nessuno potrà mai dire nulla, dirà sempre attendo che quel lascio sia libero di ritornare se nella vita mia sia l’incontro […]

Chiamala come vuoi, follia

Dove sia questa normalità non sorga il sole per far conoscere le ombre …. Dove le ombre di una normalità vengono esposte, il vero è rimasto nascosto tra linee sottili . Dove il normale assume lo schema, la schiavitù dilaga sotto questa sembianza bella, ma solo in apparenza. Potranno dire che il normale sia essere […]

Il folle

Come ride , e tutti ad additare lui il diverso , l’amico di se stesso ,quanti dialoghi tra lui e lui, tutti diranno è folle . Il folle ride e tu dirai quale linea esista tra follia e normalità , un confine indicibile dove tu temi la caduta e basta , il folle di te […]